LA COPERTA DEI SOGNI

Sono quasi alla fine di questo bellissimo progetto. Non credevo veramente sarei riuscita nell’impresa… ma Monica è stata una maestra splendida e la compagnia delle ragazze credo mi abbia dato il giusto carburante. Questa sera mi rilasserò finendo di cucire il binding cioè il bordo che va cucito a mano con il sottopunto, non è stato semplice ma il risultato secondo me è veramente eccezionale.

Ultimamente sono sempre molto stanca, la tesi non procede come vorrei e bussano alla mia mente quei 1234 progetti che devo invece tenere a bada perchè devo assolutemnte finire altre cose. Oggi sono riuscita a metter giù un po di cose .. domani riposo e lunedì approfitto della festa del lavoro per darci dentro tanto come sempre pare pioverà intanto mi accontento di aver sistemato la prima pagina … ahaha scherzo ho fatto anche altro ma per ora top secret

tesi

OGNI COSA AL SUO POSTO

già ogni cosa ha il suo posto a volte bisogna solo saperlo trovare. A volte quella cosa che vorremmo non sta ben assieme alla visione globale allora bisogna rinunciarci e lasciarla andare per non produrre un lavoro disarmonico. A volte le cuciture vengono storte e bisogna rifar tutto sbagliare e rifare per essere ancora più felici alla fine. Ci sono pezzi che lasciamo indietro e che ci serviranno per un altro progetto, doti che terremmo nel cassetto e useremo al momento giusto…

Non sto delirando ma penso davvero che darsi la possibilità di creare crei la possibilità di sperimentare in modo reale e concreto non solo i propri limiti ma anche le proprie potenzialità per di più divertendosi.

Sono reduce da un corso – soggiorno di due giorni di patchwork in rifugio in Val Pellice organizzato dalla mitica Monica di Letricotpatchwork stupendo negozio al confine tra Luserna San Giovanni e Torre Pellice ovviamente la trovate anche su FB). Io so cucire a livello direi principiante, di lavori in patchwork non ne avevo mai fatti..è stata un’esperienza faticosa ma bellissima…lavorare tutte assieme seguite da esperte che ci hanno supportato e consigliato è stato davvero stimolante, ho imparato tantissimo e sono stata benissimo.

e già perché non va dimenticato l’aspetto umano e conviviale….siamo state bene in semplicità senza imbarazzi del non conoscerci e quindi ecco che alla fine di questi due giorni penso che la vita andrebbe forse presa un po’ come un progetto di questo genere.. dove non si buttano via neppure i pezzi più piccoli perché possono diventare decorazione di qualcosa, dove un errore diventa una firma ma dove c’è tanto studio, dedizione e cura.

Ovviamente con me c’era come sempre la mia inseparabile compagna di avventura Gisella che ringrazio per l’affetto che mi dimostra sempre e per la semplicità con la quale mi fa sempre star bene.assieme3

Ringrazio ovviamente anche Monica e le sue aiutanti, chi ci ha amorevolmente sfamato e tutte le ragazze che con i loro progetti hanno colorato un weekend che a livello climaticatico è stato un disastro.

Antipasto di mare….

Certo mantenre il blog aggiornato è veramente cosa complessa… niente da fare perdo i colpi…una volta andavo a letto tardi ora proprio non ce la faccio ad alzarmi la mattina se supero le 23..devo accettare l’inizo dlel’invecchiamento.

Lo scorso fine settimana siamo stati a Finale Ligure per parteciapre ad un super evento cioè il batteismo di Cecilia… vi semrerà esagerato definirlo evento ma per me è stato così. Daniela l’ho conosciuta circa 8 anni fa con il forum di punto croce e la nostra amicizia continua bella e rigogliosa.. per di più cerano anche altre ricamine del gruppo ed abbracciarle tutte è stato meraviglioso.Cje dire mi sono pure commossa..credo per la prima volta in vita mia …. mi sa che mis to completametne rammollendo ahhaharagazze-crocette

Stare a Finale è sempre meraviglioso..per di più il fato ci ha regalato delle giornate emravigliose che ci hanno permesso di goderci un mare meraviglioso in compagnia di persone stupende mangiando ottimo cibo: amore cibo e felicità un tris perfetto epr un week end meravigliosooooo. ovviamente alla festeggiata ho anche portato un regalo…ma ho accidentalmente cancellato le foto dal cellulareeee

CENA DI LEVA

la scorsa settimana ho partecipato alla mitica cena di leva 1979 di Sanfront, il paesino da cui provengo e dove volente o nolente risiedono le mie radici. ero titubante quando  ho ricevuto l’invito… non vedevo quelle persone da almeno 14 anni se non di più. Con alcuni ancora mi vedo ma con la maggior parte ho perso i contatti… che dire la vita prosegue io ho scelto di vivere lontano e poi pure più lontano e quindi non si possono mantenere tutti i contatti e instaurare una nuova vita sociale. Per altro quando sei più piccolo pare che le relazioni possano essere anche sacrificate per mille altre ragioni poi ti accordi di quanto esse siano importanti e di quanto ti facciano crescere.

dopo l’ansia iniziale dovuta la fatto che veramente non sapevo che dire mi sono lanciata e la serata è stata veramente meravigliosa.cenadi-leva2016

lì ho reincontrato amici con i quai ricordo la recita dell’asilo, le litigate per i giochi a casa mia, le ore passate sui banchi di scuola dalle elementari alle medie. Ho rivisto persone che ho amato profondamente e che pensavo non avrei mai lasciato….le ho riviste cambiate, diventate genitori e uomini più forti li ho visti adulti che resistono alle avversità e li ho sentiti profondamente vivi. Ho provato emozioni fortissime probabilmente dovute all’età che avanza ma veramente veramente grazie a tutti per la bellissima serata che mi avete regalato nessuno ha un posto importante come voi nella mia vita proprio perché il ricordo di voi rimane ancorato ai periodi più belli.

 

 

AUTUNNO

in questi giorni il tempo é strano mattino freddo pomeriggio caldo… Questo week end invece ci ha accompagnati un simpatico clima autunnale. ho quindi dato spazio alla cucina preparando il primo risotto di zucca della stagione … Ho pianificato un po di attività letto un po di cose di lavoro… ma soprattutto… Ho finito il mitico scialle che avevo iniziato a maggio  con Gisella al corso di Laura SORIA ad Ivrea.


un corso bellissimo condiviso con persone meravigliose in un negozio da lasciarci la mandibola talmente erano belli i filati. lavorare free form peró é lungo e laborioso quindi sappiate che l’alto costo di questi capi é assolutamente meritato.

e ora sono troppo felice di poterlo sfoggiare. 

A ME PIACCIONO STRANE…

….che pensate le ferie intendo. sa una serie di spese e quindi la scelta di investire il tesoretto in formazione e attività con amiche (mai soldi furono meglio spesi..vero Gisella e Laura?)  le vacanze di agosto le ho deidcate veramente a me e alle cose che mi piacciono portnado sulla via della perdizione anche lo stakanovista marito.

in primis ho creato un sacco …merito una temperatura davvero gradevole (e detto da em che ho sempre caldo ..) e un sacco di impegni cui non ho saputo dire no ho messo amno a un sacco di lavori

continua la produzione di oggetti legati ai libri per Cantalibri 2016, cui spero partecipaerete perchè davvero si trovano testi molti iteressanti e soprattutto ho rimesso mano alla mitica coperta Sophie … un CAL organizzato nel 2015 da un gruppo FB e di cui mi sono follemente innamorata… perà devo seguire il video per ogni giro … avevo perso interesse ma ora mi è tornata la motivazione. e poi la maglia prosegue lentamente ma prosegue e ho anche inziato uno scialle per allenarmi con il rovescio… ma la foto ve la risparmio per i post futuri

e ho cucinato un sacco con il mio amato grembiulino rosa che fa tanto fashion ….lo so lo so parliamone di questa crinera da re leone … appena torno al lavoro cerco di darci un taglio  perchè davvero non mi trovo più molto …. domani sarà ferragosto il reportage fotografico delle vettovaglie lo faccio domani … vi lascio solo la foto dei pomodori ripieni al forno di cui mi ha fatto venir voglia la mia collega Pia in una delle nostre pause pranzo.

ma soprattutto

ho passato bellissime giornate con persone e quadrupedi cui voglio bene e che mi hanno decisamete ricaricata … un po’ di natura , un po’ di storia  le vacanze stanno finedo per fortuna ne ho ancora una settimana a settembre dove spero il tempo mi accompagni bene come questa settimana dove stranemente non ci sono state alluvioni ne bombe d’acqua …. quasi non ci credo.