book · libri

L’EREDITA’ DELLE DEE

Solitamente non partecipo alle letture di gruppo (i moderni GDL: gruppi di lettura , che nascono spesso sui social) non tanto perchè io sia asociale quanto perché spesso non tengo il ritmo del gruppo; mi distraggo, inizio altri progetti oppure arrivo a casa talmente stanca che il massimo che la mia mente accetta è qualche filmetto dozzinale in tv o meglio in streaming. Ci sono però alcune book influencer che seguo su istagram che spesso consigliano libri che mi attirano molto… ecco questo è il caso di questo libro consigliato dalla bravissima La Lettrice geniale nonchè Elena Giorgi vi lascio il suo blog cliccateci pure. Adoro il suo stile di blogger e i suoi suggerimenti sono in linea con la mia sensibilità. Come sapete quest’anno ho deciso di leggere più libri scritti da donne proprio per assaporare nuove energie che riecheggino nel mio essere donna. Quando ha aperto il canale su Telegram ed ha proposto questo libro nel GDL ho subito acconsentito affascinata del titolo proposto.

Il libro è uscito nel 2017 edito dalla casa editrice Keller che pubblica sempre delle chicche, ha ben 416 pagine il che mi ha un po’ trattenuta nel partecipare al gruppo ma poi mi son buttata. Mai scelta fu più azzeccata ho sforato di una settimana sulla tabella di marcia ma sono riuscita a finirlo…un libro bellissimo.

Racconta la storia di Dora, una giovane donna che sui Carpazi cerca la risposta alla sempreviva domanda “chi sono”? attraverso la ricerca nella genealogia della sua famiglia andando nei vari archivi storici per trovare le risposte che cerca….per trovare la via dell’accettazione personale.

Dora fa parte di una famiglia dove le donne avevano il potere di essere guaritrice divinatrici, aiutavano la gente del posto grazie alla conoscenza del potere delle erbe e delle parole. Donne che nella storia sono state vittime dell’inquisizione, delle torture di accuse infamanti che le hanno portate alla morte oppure, come nel caso della zia di Dora, Surmena, a morire in un manicomio.

La storia di dora che da bambina cresce e diventa donna scoprendo i suoi lati oscuri e lottando per accettarli si intreccia costantemente con i documenti storici che lei trova e con la storia di suo fratello e della sua famigla raccontata dalle parole di vicini di casa o conoscenti della zia; custodi di antichi segreti.

Tutta questa storia raccontata, con un ritmo lento che somiglia davvero ad una chiacchierata tra amiche sedute attorno a un tavolo con una calda tazza di the, il paesaggio dei monti Carpazi, quasi ti sembra die esser li a camminare o a partecipare ad uno dei riti delle dee.

Fa per te se:

  • ami le scritture lente
  • ti piace scoprire i paesaggi dove le storie si svolgano come se fossi tu stesso li con loro
  • ti piaccio le stori familiari
  • ti affascina il mondo magico
  • sei appassionato di ricerca storica
  • ti piace il mondo delle streghe
  • anche tu sei alla ricerca di un tassello di teche deve trovare il suo posto

Non fa per te se:

  • non ami i libri lunghi
  • non ti piacciono i continui flash back
  • ti annoiano le storie familiari
  • alzi gli occhi al cielo alla parola magia o strega
  • salti sempre le parti descrittive specialmente degli ambienti
Senza categoria

INCONTRI

E’ parecchio che non scrivo, nessuno di certo sente la mancanza dei miei resoconti epistolari ma oggi ne ho proprio voglia per cui …beccatevi il pippone.

Oggi mi sono presa un giorno di ferie… per una volta il meteo mi ha sostenuta e ho potuto regalarmi una super giornata di relax in centro a Torino girovagando senza meta precisa. Ecco in giornate così sento davvero che le decisioni prese sono quelle giuste e che mi sento in pace con il mondo (forse quello è l’effetto del tiramisù al pistacchio by Berlicabarbis ma non divaghiamo).

Non è proprio vero che non avevo una meta…l’unico posto in cui mi ero proposto di andare è un negozietto che si chiama V17 e si trova in Via degli artisti questo negozio è anche laboratorio …ci lavorano due ragazze che io seguo su IG da un anno (grazie ai saggi consigli di mia sorella). Ogni volta che guardavo quelle stories (oltre a pensare “o mio Dio mi comprerei tutto!!!”) pensavo “ma quella ragazza la conosco…. Complice l’età che avanza …non ero ancora riuscita a collocare quel viso nel mio vissuto tant’è che ho iniziato a pensare che forse mi sbagliavo. Oggi dopo tanto tempo in cui ho rimandato…complice anche il nostro amico COVID ci sono andata…. per prima cosa ero molto emozionata perchè insomma vedere dal vivo un posto che segui su internet da un anno genera delle forti emozioni…almeno per me è così.

Appena sono entrata ho fatto un vero e proprio tuffo nella bellezza orecchini bellissimi, collane meravigliose …anelli che insomma me li sarei presi tutti e vasi che… indescrivibili …insomma praticamente in 20 secondi salivazione come i San Bernardo….

E lì scatta il momento Carramba ….scende Giulia anche lei mi riconosce ma non si ricorda dove ci siamo conosciute e poi….. rivelazione: IN PALESTRA!!!!! Ma che figata mondiale ….. io non riesco a raccontarvi la felicità che mi ha assalito in quel momento … nessuno faccia battute circa l’associazione di me con la palestra …sto vedendo le vostre facce.

Che dire con Giulia ho passato delle ore davvero belle a ridere a chiacchierare , insomma rivederla li a distanza di 10 anni sempre bellissima e felice mi ha fatto sentire davvero benissimo …. e dire che a volte non vogliamo uscire e ci chiudiamo in noi stessi …spesso per risentire quella felicità occorre davvero aprirsi agli altri.

Comunque che dire io come sempre non influenzer nessuno ma in quel negozio ragazzi miei ci dovete proprio andare perchè loro sono stupende e gli articoli che vendono vi faranno fare bella figura anche con i regali più complessi alle presone più esigenti.

Una giornata bellissima che mi ha ricordato quanto gli altri siano davvero importanti.

Quindi DAJE GIULIA e SUSANNA che quei sorrisi possano sempre brillare

PS: ah come dite siete scomodi? abitate fuori Torino? e che problema c’è il loro shop online è fornitissimo e vi consiglio di seguire le loro stories per usufruire degli sconti del venerdì.