a volte…

Capitano anche a voi quei periodi in cui sentite il bisogno di essere lasciati in pace e di lasciar correre gran parte delle cose? quei momenti in cui sembrate infastiditi o arrabbiati ma semplicemente vi sentite nel posto sbagliato? In questo periodo ho da mettere a posto un po’ di cose ma soprattutto sono alla ricerca di segnali che mi facciano capire cosa diamine voglio fare… Cerco quindi di ridurre al massimo le interferenze facendo cose che  mi piacciono e tenendo lontane le rotture di scatole e i sentimenti negativi. Questo week end mi sono nuovamente regalata dei momenti di pace con la mia famiglia immersa nella natura giocando con animali che non si vedono se non  in aree protette.

Ho fatto l’abbonamento stagionale a Zoom perchè come sempre nei mesi estivi mio marito lavora e quindi non sono previste vacanze al mare ecc e quindi è un modo per ritagliarsi un pezzo di relax in queste calde giornate di sole… il top è andarci con le persone cui voglio bene perchè il connubio relax e risate è garantito…..

In queste settimane mi sono persa l’abbonamento del treno con tanto di processioni in ufficio per rifarlo e ho avuto una serie di preoccupazioni per fortuna risolte .a ringrazio di cuore la mia famiglia e gli amici che mi sostengo e che sono sempre presenti volendomi bene.

Mio marito sta lavorando un sacco ma per fortuna il miele d’acacia è pronto per essere etichettato e venduto a breve sistemeremo quello di castagno e quindi ci eclisseremo per delle meritate vacanze …. per fortuna anche i quadrupedi di casa mi dimostrano amore e comprensione 37194040_10217025108370709_7699863221892546560_n

Annunci

le bevande calde

certo penserete: ma sta babbiona mo che parte l’estate invece di parlare di bevande dissetanti ci parla di bevande calde? ma pensa te abbiam voglia di moito e lei parla del vin brulè… In verità non centrano nulla questi discorsi ; ma latro

tazze grengategiorno ho letto una di quelle informazioni flash che parlavano di come le bevande calde  fossero associate dal nostro cervello ai pensieri positivi... cioè io mi sparo una bella tisana allo zenzero e il mio cervello pensa che lo sto coccolando e allora… e allora vai di tazzamania… cioè se accontento il mio cervello gli do una bella botta anche con delle belle suggestioni visive a tal proposito metto il link ad alcune tazze che adoro che sono le tazze Gregate chissà magari un amico passa di qua e non sa che comprare per il mio compleanno e tac vai di wish list,…. o forse è troppo presto … Gisella intanto tu segna

 

libri

in queste vacanze mi ero fatta un bell’elenco di libri che avrei dovuto leggere invece….. invece non ho letto una cippa… cioè sto finendo La ragazza della nebbia di Carrisi ma nel mondo dei mie sogni avrei dovuto leggerne almeno 3 , che poi è la media delle mie solite vacanze… probabilmente il mio cervello si è veramente rifiutato qualsiasi sforzo… Ovviamente però ne ho comprati un paio di nuovi.. vuoi che per magia mi si dilati il tempo e io riesca a fare qualcosa in più? ahaha ma quando mai… w gli acquisti compulsivi… mi è però venuta una domanda  voi come scegliete i libri? leggete la quarta di copertina o vi innamorate della copertina stessa oppure appena esce il libro dell’autore preferito trac si acquista … oppure avete dei blog che seguite e vi aiutano a scegliere in questa moltitudine di libri?

VACANZA ROMAGNOLA

sabato io e Gisella siamo partite alla volta di Bellaria aspettative: relax , sole, cibo risate e un po’ di cultura. abbiamo preso il nostro bel trenino e ci siamo fatte il viaggio belle comode sferruzzando e leggendo.

Arrivate a Rimini momento di relax e pausa panino e poi siamo partite alla volta di Bellaria …che bello attraversarne il centro immergendo i sensi nel profumo dei tigli … che io babbea credevo fosse di gelsomino… ma pazienza lo so che tanto Gisella ha sempre ragione…. stupendo vedere il mare e assaporare la brezza che ne accompagna il suono. Arrivate in hotel tempo zero ci siamo spiaggiate godendoci il primo solo mentre qui in Piemonte stava sbarcando Noè.

 

Ad inizio settimana abbiamo fatto un bellissimo giro a Ravenna immergendoci nei meravigliosi mosaici che avevo visto anni fa ma non mi ricordavo quanto fossero belli. Ravenna è davvero una città carina da girare con tutta calma e piena di suggestioni artistiche anche il nome delle vie ha la targa in mosaico…un dettaglio che proprio non ricordavo. Come sempre ci siamo perse l’orientamento fuori dalla stazione subito recuperato a Sant’Ampollinare …. davvero una meraviglia. Ci siamo fatte il biglietto unico in modo da vedere anche san Vitale , il battistero e il museo dove ci siamo fatte veramente un sacco di risate davanti a un quadro dove io come al solito ho fatto la cretina PIETA’.

poi sono arrivate le nostre amiche di uncinetto ed abbiamo iniziato al lavorare al progetto comune che poi è stato vinto dalla mitica Ombretta. insomma sono state giornate piene, piene di relax e piene d’amore. Sono davvero felice di essermi concessa questa vacanza e di aver condiviso tempo, emozioni e risate con amiche che conoscevo da tempo e con altre nuove splendide anime affini…. insomma sto na crema anche se al lavoro   il rientro è sempre traumatico.

pensieri in vacanza….

a casa mia la domenica è relax per tutti, se possiamo evitiamo anche di andare in giro per negozi proprio perché ci piace goderci la famiglia e a me piace anche credere (o illudermi) che anche gli altri lo possano fare anche se faccio un lavoro dove lavorare di domenica è normale …

mi ricordo quanto erano difficili quei periodi quindi oggi santifico il regalo che ho ottenuto avendo le festività a casa godendomela il più possibile.  Se possibile mi dedico alla creatività ma anche a coccolare i miei animaletti che sembra sappiano contare i blocco casagiorni della settimana e non aspettano altro che piazzarsi il più vicino possibile a me. Questa è l’ultima settimana di lavoro prima delle tanto attese vacanze con Gisella ..non mi porterò dietro molte cose ma di certo un progetto creativo non me lo lascio scappare. non credo riuscirò ad aggiornare il blog in vacanza perchè quest’anno a differenza dello scorso il PC non me lo porto e con l’app dal cell un po’ mi annoio ad aggiornarlo.

Quando tornerò da queste vacanze voglio darmi delle risposte chiare e risolutive almeno per le domande che sono concrete…..

wip….

una super soddisfazione nel momento in cui finisci un progetto, soprattutto un progetto a maglia; questo perché i lavori a maglia sono più lunghi di quelli a uncinetto (questo non in senso generale ma per me) quindi quando li finisco mi sento davvero soddisfatta. Vi sembrerà strano ma il momento ancora più bello è quello in cui scegli il progetto successivo…. visto che si sta avvicinando l’estate non posso mettermi a lavorare la lana (o meglio potrei ma so già che poi maledirò la mia idea geniale). La scelta quindi è caduta su un progetto di Emma Fassio da fare con il cotone Debby Bliss con il quale avevo fato già uno scialle… in questo modo doppio risultato… scenderà il volume dei miei filati e anche quello della mia wish list.

valige

Eh niente c’era un tempo in cui ero super organizzata e metodica… con liste per tutto e organizzazioni che partivano trilioni di anni prima degli eventi

Trunki-Tipu-Tiger-Valigia-per-bambini-46-cm-Arancione-0 (tutto senza ansiolitici) ora invece tutto è assoluto bordello.… volevo dire alla mia amica Gisella che sì anche quest’anno verrò in vacanza con la valigia di Barbie perché mi sono svegliata all’ultimo ad acquistarla e probabilmente deve arrivare da Bombay perché l’hanno spedita oggi ma la danno in arrivo per il 5 …. Quindi niente non potremo nascondere dentro cadaveri di stolker… ma vero che mi ami lo stesso…. ma niente io non ce la posso veramente fare forse erano le stesse liste ad essere ansiolitiche…. ora vago verso il futuro così a tentoni ignorando la mia statistica probabilità di prendere una sprangata in pieno volto già altresì deturpato da madre natura. Amica G ti tocca tenermi così anche perchè indietro non mi prendono. Ma voi siete di quelli che hanno il set di tre valige quelle dal beauty all’extra large? vergogna e mestizia per il mio stato organizzativo