Senza categoria

BUON ANNO

e siamo arrivati al 31 dicembre. l’anno scorso a quest’ora avevo fatto già un sacco di resoconti , bilanci e nuovi buoni propositi. il 2016 è stato un anno molto intenso di profonda ricerca e di grandi emozioni ma ancora di troppo lavoro.

ecco voglio che il 2017 sia dedicato alle emozioni e al voler bene, voglio lavorare meno o almeno on voglio più portarmi lavoro a casa, voglio godermi il tempo con i miei cari e i miei amici voglio emozionarmi di più.

alla fine di quest’anno ho cambiato look perché mi piace cambiare perchè nutro la profonda convinzione che la crescita passi necessariamente attraverso il cambiamento.nuovo-look Dal punto di vista degli hobby ho prodotto un sacco e ho finalmente ho imparato a fare la maglia. Come sempre ho iniziato mille lavori e quest’anno ne vorrei veramente terminare alcuni, ho messo mano anche al calendario dell’Avvento  .. non l’ho finito ma mi prometto di non abbandonarlo

ma voglio anche proseguire la strada iniziata con la Psicosintesi e vorrei dedicare più tempo a questo blog –

ma voglio veramente passare più tempo con le persone che amo… auguro a tutti un 2017 che vi porti sempre più vicino alla realizzazione dei vostri sogni e soprattutto tanta salute.

 

 

 

 

Senza categoria

NATALE 2016

Mannaggia anche quest’anno è arrivato il periodo natalizio…come sempre giornata bellissime che non sembra di vivere in montagna e come sempre mille cose da fare.

una piccola differenza c’era però, ho sentito meno forte il mitico spirito natalizio… non chiedetemi perché forse mi arriverà una botta effetto ritardato ma ho dovuto veramente impegnarmi per fare l’albero e le decorazioni… la dimostrazione è che per il primo anno non l’ho addobbato neppure in ospedale… luogo che di solito faccio diventare peggio di Las Vegas

natale2016

ma invece voglio profondamente che l’energia positiva del Natale mi colpisca come un pugno in piena pancia perchè ho estremamente voglia di sognare e di ridere e di essere felice, non solo a Natale certo ma partire da li è estremamente più semplice.

Senza categoria

CENA DI LEVA

la scorsa settimana ho partecipato alla mitica cena di leva 1979 di Sanfront, il paesino da cui provengo e dove volente o nolente risiedono le mie radici. ero titubante quando  ho ricevuto l’invito… non vedevo quelle persone da almeno 14 anni se non di più. Con alcuni ancora mi vedo ma con la maggior parte ho perso i contatti… che dire la vita prosegue io ho scelto di vivere lontano e poi pure più lontano e quindi non si possono mantenere tutti i contatti e instaurare una nuova vita sociale. Per altro quando sei più piccolo pare che le relazioni possano essere anche sacrificate per mille altre ragioni poi ti accordi di quanto esse siano importanti e di quanto ti facciano crescere.

dopo l’ansia iniziale dovuta la fatto che veramente non sapevo che dire mi sono lanciata e la serata è stata veramente meravigliosa.cenadi-leva2016

lì ho reincontrato amici con i quai ricordo la recita dell’asilo, le litigate per i giochi a casa mia, le ore passate sui banchi di scuola dalle elementari alle medie. Ho rivisto persone che ho amato profondamente e che pensavo non avrei mai lasciato….le ho riviste cambiate, diventate genitori e uomini più forti li ho visti adulti che resistono alle avversità e li ho sentiti profondamente vivi. Ho provato emozioni fortissime probabilmente dovute all’età che avanza ma veramente veramente grazie a tutti per la bellissima serata che mi avete regalato nessuno ha un posto importante come voi nella mia vita proprio perché il ricordo di voi rimane ancorato ai periodi più belli.