FOTOGRAFIE

Io sono un po’ retrò, mi piace la tecnologia e come tutti credo di fare fotografie e selfie con il cellulare abbastanza spesso; mi piace immortalare i momenti felici assieme alle persone cui voglio bene.

Certo però poi mi manca anche il fascino del momento in cui si sfogliano le fotografie a voi no? aprire gli album, sfogliarli raccontare a chi abbiamo di fianco chi sono le persone immortalate con noi o quali sono i posti che abbiamo visitato. Lo so che si può fare la stessa cosa il PC ma non lo so per me ha perso fascino specialmente negli ultimi anni.

fotografie

Ecco perché adesso ho l’abitudine di selezionare le fotografie che più amo e le faccio stampare  …. me le metto belle belle in ordine nell’album oppure nella mia agenda appositamente per ricordare al mio cervello che sono stata felice in quel determinato momento e per farmi tornare il sorriso quando mi sembra ci sia davvero poco da ridere. E voi? tutto digitale o come me non resistete al fascino della foto e del ricordo… io in reatà adorerei avere una polaroid… chissà…

Per stampare le foto mi affido a snapfish sono veloci lavorano bene e sono veloci chissà magari un giorno mi faccio fare un vero e proprio fotolibro intanto compro cornici e decoro la casa con i visi delle persone che mi rendono felici. Ricordiamoci che il nostro cervello spesso si genera dei loop di tristezza e insoddisfazione… avere a disposizione delle immagini che gli ricordano la felicità non può che esserci d’aiuto

Annunci

RAVERLY MANIA

Ciao a tutti oggi grande rientro al lavoro ferrovie dello Stato clementi … inizieranno i ritardi quando tutti torneranno al lavoro. Oggi anche il tempo è stato clemente regalando una giornata particolarmente temperata. in questi giorni mi sono dedicata a girovagare su Rverly il sacro Graal delle creative un luogo meraviglioso dove si trovano tutti gli schemi di maglia e uncinetto gratuiti e a pagamento che si desiderano… maglie cappelli scialli … la qualunque insomma.

Questa comunity permette di lavora da soli a un progetto oppure di unirsi a dei gruppi utilizzando il forum, in questo caso ci si può avvalere dell’aiuto del gruppo per comprendere come portare avanti il lavoro. A me è presa una vera e propria malattia da KAL su raverly perché trovo veramente stimolante il confrontarsi con altre persone negli hobby… unico limite la lingua dominante è l’inglese ma non preoccupatevi nelle ricerche avanzate si può selezionare la lingua oppure usando google crome esiste pur sempre il mitico tasto destro del mouse e il rispettivo “traduci in italiano” .

Bando alle ciance voi usate Raverly? come lo usate? come avete imparato? io devo ancora imparare ad utilizzare molte funzioni come ad esempio le cartelle di catalogazione della lana …

mi piacerebbe migliore la mia capacità nell’utilizzo di Raverly a voi cosa servirebbe sapere? Potremmo fare una mini guida per negati….

Bhe adesso vado a mettere in ordine le idee coi filati buona serata a tutti … magari sistemo anche l’agenda

 

SONO SOLO LAVORETTI…

un po come cantava Bennato sono solo canzonette. Mi fa sempre sorridere quando alcune persone si rivolgono a me e con tono quasi di biasimo mi dicono …”ma questi lavoretti li fai tu?” oppure “ma non ti annoi a star li con i tuoi lavoretti”. Ebbene no non mi annoio, per me creare è il modo in cui mi esprimo, il modo in cui rifletto, il modo in cui in un certo senso medito…la sicurezza di abbandonarsi ai punti di un nuovo progetto di maglia, il calore nel manipolare la lana o l’eccitazione nella scelta dei tessuti da abbinare per me equivale a star bene è il modo in cui recupero le energie per veicolarle al cervello per quando lavoro. Insomma non sono solo lavoretti ma di solito sono momenti che regalo a qualcuno cui voglio estremamente bene. Diciamo che sono la concretizzazione della serenità e quindi no non mi annoia anzi.. mi annoio di più a passare il tempo a pranzi o cene in cui non so cosa fare e gli argomenti non sono proprio i miei preferiti.

Oggi pomeriggio sono andata in un negozio di lana a Pinerolo che si chiama Filo-sofia , per me è stata una novità anche se in realtà è aperto da un po’: il venerdì c’è il knit cafè e approfittando  della giornata di ferie ho deciso di parteciparvi.  il negozio è davvero bellissimo fornitissimo e soprattutto fornito di filati davvero vari dai pregiatissimi tinti a mano a quelli più commerciali senza però scendere di qualità… entrando nel negozio sentire immediatamente la competenza della padrona di casa e la gioia che mette nel suo lavoro… potrete ammirare bellissimi scialli e simpaticissimi pupazzi amigurumi … tecnica che io adoro. Spesso chi come me vive in valle guarda ai negozi di Torino con un po’ di invidia… non è questo il caso… se vi piace fare maglia e uncinetto, se volete imparare e se volete stare assieme ecco il posto è quello giusto e non potete non farci un giro. Passare del tempo in posti così mi fa sentire più diciamo … normale e i miei non sono più solo lavoretti.

Così in compagnia ho continuato il modello Bellezza interiore sempre di Emma Fassio e poi la sera ho terminato il mitico berretto Mar’s Hat …. stasera ci darò dentro con la maglia perchè la vorrei indossare al più presto.

Intanto questi giorni ho messo nuovamente in ordine la mia craft room… piano piano c’è sempre più organizzazione.

LETTURE

Ancora non ho finito il libro di Lars Kepler anche perché il mio tempo libero è stato assorbito dai regali di natale e del lavoro top secret che finalmente è terminato (almeno lo  è la parte più complessa).

Oggi ero nella stanza degli hobby intenta come al solito a riordinare… solo chi ha una craft room sa quanto bordello si rigeneri anche se in apparenza tu non stai facendo nulla..manco ci fossero gli elfi di Babbo Natale che ci lavorano di notte (e vi assicuro che non è così). Mi è venuta un’ispirazione…

Il mio e-readr ormai poveretto vecchiotto (me lo sono comprato nel 2012) è senza una cover decente e quindi… e quindi me la sono immediatamente create con un bel sapore Natalizio e anche un po’ in stile fiaba “Il soldatino di piombo“. Ho infatti cercato la stoffa più adatta e ho dato vita ad un regalo fattomi da Daniela lo scorso anno e che ancora non avevo utilizzato … un po’ di imbottitura e Guglielmina (l mia Necchi510) ha fatto il resto.

26047187_10215233887631310_214601871739505604_n

E  voi come leggete? siete di quelli “O mio Dio aborro la lettura digitale perché necessito di odorare la carta…. oppure per semplice comodità di trasporto vi siete convertiti al digitale?”. Come trasportate i libri in borsa? io alla fine preferisco l’e-reader anche perché non si rovina nel trasporto… viaggiando in treno la mia borsa è sempre super piena e odiavo quando si formavano le pieghe alle pagine…

Quest’anno cercherò di leggere di più spero che la mia accattivante cover mi possa incentivare ….. A presto.

Ps: se avete voglia rispondete alle mie domande è sempre piacevole leggere i vostri commenti

BUON NATALE

niente batte la felicità del risveglio la mattina di Natale anche senza bimbi che circolano per casa…. riuniti dopo un cenone fatto di risate ci si sveglia carichi di regali. Adoro fare i regali quei regali pensati appositamente e che danno agli altri la precisa sensazione di essere stati pensati e che in quell’oggetto sia contenuto un po dell’amore che proviamo per loro. non mi resta che augurarvi Buon Natale

TOP SEECRET

Il regalo più bello questo fine settimana me lo ha fatto il meteo … 50 cm di neve proprio tra venerdì e sabato. Che eblla la neve… il suo silenzio la magia della natura… Lo so lo so la neve è anche disagio ecc ecc ecc lo so lo so… Mi fa ridere leggere alcuni commenti sui social diciamo “antineve”specialmete da chi come me vive in comuni di montagna … voglio dire se decidi di andare a viviere in un posto dimenticato da Dio ora vorrai mica che tempo zero la neve si sciolga.. cioè ci andrebbero i termosifoni a pavimento per strada… forse la neve ci insegna che la vita comodo che noi pratichiamo un tmepo era un miraggio e nessuno è mai moprto a spalare la neve oppure a fare la stra a piedi per tornare a casa… insomma sono piccoli disagi che ci ricordano quanto forse il tempo della natura sia ormai diverso dal nostro…. forse bisognerebbe rifletterci un pochino.

Grazie a questo clima ho potuto dedicarmi alla mia passione creativa e alle coccole in famiglia che questa settimana ho davvero troppo trascurato a favore dal lavoro … ora mi aspetta una settimana corta e un weekend lungo… ho già mille idee e magari ci sta anche una bella ciaspolata vedremo con quanta energia arrvivo al venerdì.

ho un progetto top seecret cui sto alvorando e queste ore in cui era meglio non uscire ho potuto darci davvero dentro