libri

LIBRO 8/20

Ho trovato la copertina di questo libro davvero bellissima perché mi ha solletica la fantasia in mille direzioni, leggere che l’autore fosse Silvio Mucciono per un attimo mi ha mandato in paranoia, ma l’ho comprato lo stesso.

Sono un po’ indietro con la lettura, in realtà questo libro l’ho letto in una delle prime piovose domeniche di quarantena ma non ho avuto voglia di mettermi a scrivere…non che avessi molto altro da fare ma mi sono persa con i diversi progetti di maglia e con alcune serie TV.

Vabbè non che sia interessante come io passo i fine settimana di quarantena direi…. venial al libro …. la storia è davvero bellissima e i personaggi molto particolari e descritti in modo meraviglioso, in alcuni momenti ti pare di essere li con lor nella casa in montagna. Il tema è l’amicizia adolescenziale che lascia il segno nell’età adulta e proprio in quest’età, se ritrovata fa esplodere il cuore di emozioni che prendono energia dai ricordi portandola nel presente.

una storia che parla di cambiamento, trasformazione e di viaggi per ritrovare se stessi, una storia che parla di amicizia amore e redenzione.

Il libro non è lungo, anzi appena 236 pagine che davvero vanno via veloci in una giornata uggiosa sdraiati sul divano. Non l’ho trovato particolarmente melenso cosa di cui avevo paura visto l’autore.

Insomma anche in questo caso un libro che può essere un bel regalo .