knitting · me · relax

mi adeguo

la primavera sta davvero bussando anche se le temperature sono ancora,e giustamente belle fresche. Le piante stanno gemmando, le margherite si stano riempiendo di fiori e anche el rose si stanno dando da fare. Come la natura si adegua la cambio delle stagioni cos’ì accade anche agli hobby creativi… infatti ho ripreso la mia maglietta di cotone (modello free di Valetina Cosciani – Galop) e ci ho dato dentro proprio il giorno della festa della donna così mi sono regalata una delle giornate che piacciono a me: in pace a creare in modo da scogliere i dubbi che ho.

non vedo l’ora di indossarlo questo cotone della Lain du Nord è davvero eccezionale .. in più sono pure produttori delle nostre zone… acquistate in modo consapevole anche le materie prime per le vostre creazioni.

libri · me · relax

LIBRI 10/19

La scelta questa volta è andata su un romanzo per me un tantinello inusuale. La storia parla di un uomo affetto da una disfunzione: non invecchia come le persone normali ma molto più lentamente. Il risultato di questo è sostanzialmente una vita longeva (ha circa 500 anni) ma profondamente sola e priva degli affetti più cari. Chi come lui ne è affetto deve infatti nascondersi nei secoli perché vittima delle persecuzioni figlie dell’ignoranza. Il protagonista viene affiliato ad una associazione di cui fanno parte diversi associati con la medesima disfunzione e diventa socio perchè gli viene promesso aiuto nella ricerca della figlia che di cui lui ha perso le tracce 400 anni prima.

Il libro si sviluppa in diverse epoche storiche ; dalla caccia alle streghe agli anni 20 in America. Ci sono continui flashback tra il presente il passato e nelle 360 pagine Matt Haigg racconta la storia del personaggio e della sua singolare famiglia. Non sto certo a spoilerarvi nulla ma vi posso dire che il libro mi è piaciuto … niente che rimanga impresso nella mia mente per secoli ma insomma una bella lettura che consiglio.

me · relax

gite primaverili

Non so bene che rapporto abbiate voi con le gite ma io le adoro…. non lo so come mai forse le preferisco addirittura alle vacanze. Mi piace questa cosa del salire tutti assieme ordinati sul pullman… addormentarsi la mattina presto con la fronte schiacciata la finestrino e la sera quando si torna quello schiamazzare tipico delle scolaresche anche se a fare la gita, come in questo caso, non sono adolescenti ma adulte signore. Anche quest’anno c’è stata l’edizione primaverile della fiera di Bergamo, non potevamo nuovamente pernottare fuori quindi io Gisella e Antonella ci siamo aggregate a un gruppo creativo di Alpignano che ha organizzato un bus per andarci. Giro in giornata svegli alle 5 rientro previsto per le 20….

volersi bene

Chi mi conosce sa quanto io tenga alla puntualità … anzi sono pure un tantino maniacale sul tema…. ma mercoledì ho fatto tardi con la serata di Psicosintesi e che cosa succede? Che la mattina non mi sono svegliata cioè invece di alzarmi alle 5 mi sono alzata alle 5.50 Panicooooo!!!!

Ci siamo infilati in auto …che ovviamente era senza benzina…. il primo benzinaio era fuori servizio, cerca il secondo e il tempo pasa… io ero già in paranoia mio marito vi lascio immaginare …. abbiamo corso che Herby il maggiolone levati.. visti da fuori con Celestina sembravamo un cartone animato immagino… ma alla fine dopo un 100 metri di contromano siamo arrivati in tempo all’appuntamento (benedetta abitudine italiana del quarto d’ora accademico per qualsivoglia ambito). Una giornata merovigliosa, ho fatto un po’ di acquisti , ma non troppi (non avevo neppure una borsina a mano!) ma mi sono portata a casa un bel po’ di bellezza e di affetto. Grazie come sempre a chi mi accompagna in queste avventure e anche a mio marito che ben le tollera aaaah. Grazie a questa gita mi sono sentita nuovamente un po’ ragazzina.

libri · me · relax · Senza categoria

LIBRI 9/19

Ed eccoci al secondo classico scelto dalla comunity di #leggistoclassico. La scelta è andata su questo super libro di questa donna eccezionale. Io non lo avevo mai letto …. e dire che credevo di avere una certa cultura classica, invece due su due non li avevo letti… vedremo cosa esce dal nuovo sondaggio. Dicevamo; innanzi tutto per la prima volta ho voluto sperimentare l’audiolibro e mi sono iscritta ad audible scegliendo la versione letta da Nadia Fusini. E’ stata una bellissima esperienza anche perchè ascoltare un libro ti permette di non smettere mentre cammini (cosa auspicabile quando leggiamo) e la voce della Fusini era davvero una bellissima voce narrante. Il problema è la lentezza … io leggo molto più rapidamente di quanto leggano gli audiolibri, e anche considerata la possibilità di velocizzare l’effetto poi diventa ridicolo. Altro punto a sfavore… in treno mi pigliava il super abbiocco. Veniamo al libro però…. l’ho trovato davvero bello, lei scrive benissimo mi sono piaciute le sue descrizioni e il suo linguaggio metaforico mi somigliava molto di più di quello di Fitzgerald. Davvero belle le descrizioni ambientali come ad esempio la via Piccadilly…. solo a sentirla mi faceva sorridere. Mi ha profondamente colpito la descrizione della storia di Septimus e Lucrezia, forse i due personaggi che più ho amato. Mentre scrive riesce a rendere bene anche i rumori , ad esempio quando racconta dell’aereo pubblicitario… sembrava quasi di vederlo lì traballante sulla mia testa. Anche il racconto dell’amore , la scena dei due personaggi principali lì nel giardino davanti alla fontana che abbandonano la possibilità di vivere quell’amore. Insomma un libro che mi ha dato delle belle emozioni nonostante quel tipo di società non è certo tra le mie preferite.

creatività · knitting · me · relax

PROFUMO D’AMORE

modello free di Emma Fassio

la mia nipotina ha compiuto un mese ….un mese direi intenso in cui tantissime nuove emozioni mi hanno pervasa. La cosa che preferisco è guardarla fare le faccine e le boccacce ma cè una cosa che mi manda veramente in brodo di giuggiole cioè il suo profumo. So che l’amore ha molte forme ora per me ha anche un profumo preciso. Fare questo piccolo cardigan è stato davvero rilassante, un bel modello offerto da Emma Fassio, si chiama Piccolo Sandro. Ho utilizzato una merinos baby multicolor che giaceva li in attesa di un piccolo progetto. Ora la devo solo consegnare.

libri · me · relax

LIBRI 8 /19

Oggi sono finalmente riuscita finire questo bellissimo libro che si intitola “Le 5 ferite e come guarirle”. Finalmente non perché sia stato un libro pesante o noioso, anzi, il problema è che quando leggo libri che devo anche studiare ci metto un sacco di tempo perché devo sottolineare e poi fare dei piccoli schemi che mi aiutino a ricordare e fissare le informazioni. Questo libro parla delle 5 ferite dell’anima e di come riuscire a superarle attraverso la conoscenza di sé, la padronanza ed infine il cambiamento. Questo cambiamento è utile per vivere una vita piena e allineata con la nostra essenza. Un libro davvero interessante che mi ha dato importanti spunti di riflessione aprendo un nuovo spiraglio che ha portato luce su parti di me che già conoscevo ma che alla luce di quelle parole acquistano un significato diverso. Insomma un libro davvero interessante che può leggere chiunque, anche se non lavora in ambito di sviluppo personale.

creatività · cucito · relax · Senza categoria

CONTEST PRIMAVERILE

anche questo fine settimana sta terminando, ultimamente questi lunedì arrivano sempre prima …mi sa che è uno dei primi segni di invecchiamento. Questi giorni le temperature pomeridiane sono decisamente più miti infatti è iniziato il periodo del che cavolo mi metto stamattina? se esageri con gli strati morirai di caldo camminando sotto il sole gelando poi in stazione a porta Susa, viceversa esce un vento che resti rigido tipo stoccafisso. Oggi ho passato un po’ di tempo in giardino a mettere a posto i fiori …. bisogna preparare tutto in modo che possano esplodere in tutta la loro bellezza. Vediamo se i gerani hanno superato l’invero o se andranno sostituiti, margherite rose e bulbi vanno alla grande e le orchidee non sono mai state così belle. Ieri ho passato la giornata scuola quindi stamattina ho dedicato il mio tempo alle faccende domestiche ma nel pomeriggio mi sono un po’ dedicata alle mie faccende hande made. Ho quindi deciso di dar vita ad un nuovo contest a tema primaverile. Ho quindi prodotto questo simpatico portachiavi. La scadenza per averlo sarà il 20 marzo data in cui estrarrò il vincitore. Come partecipare?

  • diventate miei followers qui sul blog
  • pubblicizzate il contest sul vostro blog o pagina fb o istagram condividendo l’immagine
  • lasciate traccia di come vi posso contattare per inviarvi il regalo

Mi raccomando condividete e rendete visibile la condivisone anche a me così vi metto in elenco. Auguro a tutti una buona giornata