COPERTA GRANNY

ecco finalmente terminata la mia moodblanket … é troppo bello avere davanti agli occhi che in 100 giorni solo in tre sono stata di cattivo umore.. vuoi dire che in un anno sarà a data male 12 giorni…. peccato che a volte abbiamo la percezione esagerata del nostro malessere… questo é un buon modo per oggettivare e trovarsi con una bellissima coperta alla fine

Annunci

giornate di corse e riunioni intervallate da sogni e progetti … mente e cuore galoppano ormai non cerco più neppure di stargli dietro e se mi perdo qualcosa …. quasi quasi il mondo non crolla (ho detto quasi). Ieri é iniziato Manualmente la fiera creativa di Torino (e non solo) … non volevo andarci per non cadere in tentazione ma mi spiaceva disertare proprio quella della mia città e quindi mi sono organizzata nelle ore successive al lavoro…

e in ottima compagnia …Susanna mi ucciderà per questo ma io mi ricordo quando la mia amicizia con Luisa é nata e vi giuro lei era alta come me…. ora niente una stangona e io invecchio… sono stata benissimo abbiamo visto cose meravigliose e ovviamente ho ceduto alle tentazioni ma devo dire moderatamente ….

e adesso relax sul divano perché mi aspetta una lunga settimana di ferieeeee

MILLE BOLLE BLU

le settimane corrono veloci ma mi piace pensare che sto utilizzando bene tutto il tempo senza sprecarne guardando stupidità alla TV . Sono in pari con la tappa dello scialle che sta diventando sempre più bello (a presto le foto devo fare il collage perché ormai é troppo lungo per stare in una foto). Intanto ho iniziato un progetto della scuola freeform di Laura Soria …obiettivo creare bolle inserirle nelle grandi e fare una bellissima sciarpa.

Io amo questi lavori colorati perché mi danno gioia. i colori ci aiutano a potenziare le nostre emozioni per me una vita glamour non é certo blak and white…. mise che uso invece quando mi voglio nascondere o omologare…. ma anche a quel punto non rinuncio a un accessorio colorato. oggi é lunedì … lunedì prima delle ferie già assaporo il silenzio della sveglia …..

TENEREZZA

un po di tempo fa Laura Soria , che mi sentite spesso nominare come designer e maestra di freeform ha pensato ad un’iniziativa davvero dolce.  Ha deciso di chiedere a tutte le creative di creare dei manicotti di lana per gli anziani con demenza senile … ma non manicotti banali no … manicotti che grazie all’inserimento di parti 3D garantiscano una vera e propria esperienza tattile…. questo aiuta il cervello a lavorare… potremmo dire che è una specie di sollecitazione che si garantisce al cervello mediante la sollecitazione degli organi di senso.

E’ un periodo in cui ho tanto da fare….ma questa iniziativa la dice lunga sulla levatura personale e no solo creativa di Laura ( che per altro è stata immaediatamente disponibile ad aiutarmi attivamente anche con la mia tesi) e non potevo certo non partecipare.

Ho tirato dentro l’avventura anche mia mamma che come ben sapete è il mio google personale… alla fine le risposte migliori continuo ad averle da lei altro che motori di ricerca moderni.. le mamme sanno tutto

Ecco quindi quanto prodotto… il tutto consegnato a Gisella che spedirà il tutto verso Ferrara. Quello di destra è il mio attaccare tutte quelle cose in modo che non si potessero staccare è stato un discreto incubo ahahahahha.

In questo meraviglioso sabato piovoso sono riuscita a portare a termine la quarta tappa del Kal di maglia cui partecipo su Raverly ed ecco come si presenta il lavoro, domani spero di riuscire a portare a termine la quinta, dopo aver disfatto non so quanti miliardi di volte ho finalmente capito come fare a non farmi fregare dalla distrazione

PROGETTI

per un creativo non importa quanti progetti hai iniziato.. c’è sempre spazio per qualcosa di nuovo.. perchè non sei mai sazio di imparare cose nuove o esercitarti su qualcosa di già appreso ed assodato. Io sono la prova vivente del WIP ad interim ahahah ho la bicca più grande della pancia anche in questo ambito e ogni volta che mi metto a creare e sento i benefici che ne traggo mi fustigherei per il troppo tempo che dedico al lavoro rubandolo a questa parte della mia vita.

ecco una carrellata

lane per un nuovo progetto freeform by Laura Soria mitica maestra di questa tecnica in cui io sono ancora davvero principiantefreeform

scialle a maglia… questi gomitoli li ho compratgi a Manualmente ..non sto scherzanod almeno 4 anni fa con l’uncinetto secondo me non rendono molto e allora che si fa si buttano ma noooo si cerca un prgetto eprfetto per loro …anche i filati sono come le persone..non esistono filati sbagliati ma prgetti non adatti (questa segnatevela perche rientra enlle perle di saggezza). quindi grazie a Gisella ho iniziato questo bellissimo scialle.

maglia scialle

sempre con Laura a giugno farò una maglietta/canotta devo ancora decidere rispetto a come sarà il progetto cosa fare e anche se farlo per me o per mia sorella che ha un fisico lievemente iù prestante del mio ahahha e ho scelto questo bellissimo cotone debbibliss cal giugno

SPORTIVAMENTE

Buongiorno a tutti, le previsioni del tempo ci hanno beccato anche stavolta… e quindi week end di pioggia e freddo …la mia cervicale esulta gaudente. Vabbè da fare ne ho almeno non sarò tratta in tentazione.

Ieri sono riuscita a terminare un nuovo personaggio da collezione….io adoro gli amigurumi… ho imparato l’uncinetto apposta per realizzarli. Per chi non li conoscesse (ma mi pare impossibile) gli amigurumi sono pupazzi realizzati a uncinetto principalmente utilizzando il punto base cioè la maglia bassa…la tecnica arriva direttamente dal Giappone e ci sono designer bravissime che propongono sempre schemi da urlo. In Italia la mia preferita è Airali (per altro adesso si trova a Londra) adoro i suoi personaggi… peccato avere solo 24 ore e non poter fare tutto.

Spesso le istruzioni per realizzarli sono in inglese oppure in giapponese…. come sapete io sono negata con l’inglese (ma ovviamente con il Giapponese sto in una botta de fero ahaha) e quindi sono andata sempre molto ad intuito fino a poco tempo fa in cui ho scoperto un forum in italiano tutto dedicato a questi magnifici pupazzi cioè Amigurumi word; ve lo consiglio ci sono un sacco di discussioni interessanti con consigli e strategie per realizzare creazioni mozzafiato.

Grazie ad una loro iniziativa ho partecipato e realizzato quello che io ho battezzato Salvatore lo sciatore….. e che vi devo dire io lo sport lo pratico solo così ahhahah

oggi c’è un’altra bella notizia le Ragazze ago&filo sono state intervistate e pubblicate dal negozio La mercerissima andate a fare un giro sia nel blog che nello shop.

Sono molto felice che questo progetto piano piano prenda forma e spero non si fermi qui. Ora abbandono il pc a favore della spesa altrimenti non se magna….

ultimi lavori invernali?

eh… niente alla fine avrò un armadio da cui scaldacollo sciarpe e scialli strariperanno… ma non resisto ci sono dei progetti bellisismi a cui proprio non so resistere.

un po’ mi innamoro dei colori , un po’ mi piace sfidamri a fare cose che non credo siano al mio livello … e poi ci sono i regali dal fare alle persone cui vuoi benee  che gradiscono sempre . questo è il caso di inammoramento forma e colori .. uno scaldacollo …free form ideato da LAura Soria appositamente epr la scuola free form online la devo ancora finire ma credo diventerà una specie di scialle….

e a seguire uno scaldacollo a uncinetto fatto con lana Katia e la mitica stola Matilde di Roberta Castiglione e del gruppo Social Crochet

la stoal probabilmente la finirò nel 2018 ahahaha

AUTUNNO

in questi giorni il tempo é strano mattino freddo pomeriggio caldo… Questo week end invece ci ha accompagnati un simpatico clima autunnale. ho quindi dato spazio alla cucina preparando il primo risotto di zucca della stagione … Ho pianificato un po di attività letto un po di cose di lavoro… ma soprattutto… Ho finito il mitico scialle che avevo iniziato a maggio  con Gisella al corso di Laura SORIA ad Ivrea.


un corso bellissimo condiviso con persone meravigliose in un negozio da lasciarci la mandibola talmente erano belli i filati. lavorare free form peró é lungo e laborioso quindi sappiate che l’alto costo di questi capi é assolutamente meritato.

e ora sono troppo felice di poterlo sfoggiare. 

week end col …..

…col morto penserete voi invece no (per fortuna per altro) ma con il cagozzo che onestamente non è mai una gran bella compagnia….a sto punto preferisco uno stato di malinconica solitudine leopardiana. Vabbè ne ho approfittato per portare avanti un progetto di uncinetto iniziato mesi fa cioè lo scialle free form.

per fortuna ho anche studiato e ho fatto il cambio armadio, ifatti oggi ci sono 20 gradi …alla faccia del tempismo direi….vabbè vado a finire di mettere in ordnine le cose e le idee occorre che mi dia una mossa che ho un milione di cose in testa da tirare fuori e se non inizio non c’è più  spazio.