DIAMO COLPA A….

Ciao a tutti sono super latitante in questo periodo… ma ho una super nuova scusa una discreta anemia con carenza di ferro che sto integrando con compressa… do la colpa a questo per le dimenticanze di questo periodo direi che si può fare è un buon alibi e pure socialmente accettato… anemia

In questo periodo sto studiando parecchio e nuovi progetti prendono vita nella mia testolina sia per la vita hobbistica che in quella lavorativa continuo a confidare nelle previsioni di Paolo Fox…

intanto continua la saga delle foto intelligenti … il 19 era la festa del papà non potevo non incastrarlo … e poi mi stupisco che non trovo foto serie da mettere in curriculum guardate qua che bella famiglia di pazzerelli.happy familya

Per fortuna un po’ le temperature stanno migliorando, è cambiata l’ora ora la sera c’è più luce… che orrore così si ha sempre la sensazione di dover ancora fare qualcosa…. pant pant il relax arriva sempre più tardi e poi è ora di dormire perché altrimenti chi si alza alle 5.30?

ultimamente questa cosa dello svegliarmi presto mi pesa parecchio come pure le ore passate in treno, una volta ci ricamavo persino adesso proprio sono fortunata se non mi addormento già al Lingotto. Certo anche l’aria di primavera non aiuta … tra pochi giorni inizia aprile dolce dormire…. primavera

Intanato continuo con i miei progetti ho uno scialle a maglia ad ottimo punto e un bel progetto ad uncinetto che deve partire … in più vi devo ancora far vedere la quarta tappa del serendipyty … nel fine settimana ve lo faccio vedere assieme al quinto che devo ancora terminare; spero anche di imparare a fare i calzini a magli ma ad ora faccio solo macello.. adesso auguro a tutti una buona notte e soprattutto che i vostri sogni si possano esaudire

Annunci

progetti ….

Tutto corre ai milla all’ora sono riuscita a portare a termini dei progetti creativi tra cui la mia prima maglia ai ferri iniziata esattamente un anno fa e il bellisismo scialle disegnato da Nonnachiare che fortunatamente ho finito in meno tempo…

al lavoro tutto va veloce … mi sono buscata una brutta influenza che ha trasformato me e anche al voce in Shreck …. e ho scoperto lìutilità dei fumenti con la camomilla romana grazie alla mia mitica amica Gisella e ora mai più senza … per le vie respiratorie sono davvero un toccasana.

al lavoro sono rientrata ma mi sono anche fatta un paio dic occole tra cui questi bellisismi calzini da Tiger e questa buonissima tisana panna e fragola che ha un profumo paradisiaco

Devo mettere assieme moltre altre cose… ci avviciniamo pure al NAtale il che comporta che mi getterò in altri progetti … al lavoro devo concludere un sacco di cose ma sono profondamente soddisfatta di me anche se appena vedo un cusciono collasso

ORGOGLIOSA

e già sono orgogliosa di me … mai avrei pensato di essere capace di creare una meraviglia del genere… io che ho sempre invidiato mia madre che sa usare i ferri mentre io non riuscivo ad imparare… e niente grazie alla mia amica Gisella mi sono gettata in questa avventura e devo darle ragione.

A chi é appassionato di maglia consiglio i modelli di otruta… belli e spiegati davvero benissimo nonostante l’inglese non si fa per niente fatica … molto più comprensibili di tante istruzioni in italiano lette finora. … e ora via verso nuove avventure ma oggi riposo e guardo filmetti in TV.

TENEREZZA

un po di tempo fa Laura Soria , che mi sentite spesso nominare come designer e maestra di freeform ha pensato ad un’iniziativa davvero dolce.  Ha deciso di chiedere a tutte le creative di creare dei manicotti di lana per gli anziani con demenza senile … ma non manicotti banali no … manicotti che grazie all’inserimento di parti 3D garantiscano una vera e propria esperienza tattile…. questo aiuta il cervello a lavorare… potremmo dire che è una specie di sollecitazione che si garantisce al cervello mediante la sollecitazione degli organi di senso.

E’ un periodo in cui ho tanto da fare….ma questa iniziativa la dice lunga sulla levatura personale e no solo creativa di Laura ( che per altro è stata immaediatamente disponibile ad aiutarmi attivamente anche con la mia tesi) e non potevo certo non partecipare.

Ho tirato dentro l’avventura anche mia mamma che come ben sapete è il mio google personale… alla fine le risposte migliori continuo ad averle da lei altro che motori di ricerca moderni.. le mamme sanno tutto

Ecco quindi quanto prodotto… il tutto consegnato a Gisella che spedirà il tutto verso Ferrara. Quello di destra è il mio attaccare tutte quelle cose in modo che non si potessero staccare è stato un discreto incubo ahahahahha.

In questo meraviglioso sabato piovoso sono riuscita a portare a termine la quarta tappa del Kal di maglia cui partecipo su Raverly ed ecco come si presenta il lavoro, domani spero di riuscire a portare a termine la quinta, dopo aver disfatto non so quanti miliardi di volte ho finalmente capito come fare a non farmi fregare dalla distrazione

ONE MORE TIME

eh  niente ancora una volta… e non capire che c’è scritto… urge veramente imparare l’inglese per sopravvivere anche nel mondo creativo.

Prosegue la mia bella esperienza con il primo KAl su Raverly organizzato dalla bravisisma Otruta Design… adoro come lo sfumato di questo filato  si abbandona tra le mani e come i colori si abbracciano tra loro quasi a morire uno nell’altro. Anche questi ferri circolari miseramente comprati da Tiger fanno il loro discreto lavoro cavetto in acciaio punte non rimuovibili ma comunque in legno; leggeri insomma un buono strumento.

21231013_10214245740088239_60403012972986169_n

Lasciare che le dita creino nodi e diano origine a queste meraviglie mi rende orgogliosa di fare queste oper artigianali perchè insomma diq eusto si tratta … nessuna delle aprtecipanti al KAL pur partendo dallo stesso schema avrà uno scialle uguale e questo è il bello della diversità …perchè è lì nella diversità che si nasconde l’unicità e questo non ce lo dovremmo mai dimenticare… è triste pensarci come diversi …. pensarci come unici ci dona una prospettiva decisamente più produttiva.