MARE 2017

che dire ogni anno fare le vacanze con mio marito è praticamente impossibile … il lavoro con le api non gli permette di stare lontano troppo tempo e in più pure lui ha un brutto rapporto con il relax e quindi che si fa si rinuncia?

Eh no eh… proprio no..ma non per egoismo ma perché ho passato un anno davvero pesante dal punto di vista mentale e allora unisco la mia necessitò di scrivere la tesi, la mia passione per filo e uncinetto e le mie amiche più care e che ne esce? Ma una superlativa vacanza a Bellaria ovviamente.

ho iniziato la settimana da sola e poi per fortuna mi ha raggiunta Filly con suo marito…persone davvero speciali con cui ho condiviso banchetti ipercalorici e tantissime risate e poi è arrivata la mia amica Gisella e le altre ragazze della scuola di uncinetto con l mitica Laura Soria…..

Abbiamo uncinettato assieme producendo una meravigliosa stola freeform e abbiamo riso e chiacchierato tutte assieme … casualmente abbiamo anche investito i soldini in filati ma proprio è stata una casualità ahahaha.

Una vacanza che mi ha ricaricata di energia pura e di felicità … grazie, grazie a tutte per volermi bene e per ricordarmi che sono speciale più di quanto mi ricordi quotidianamente io.

quest’anno mi stupisco di me … il mio proverbiale pollice in cancrena non ha colpito… insomma nessuna vittima nei vasi di fiore anno 2016-2017 mi pare quasi strano dirlo.

Certo di strada da fare ne ho ancora molta ..mai diventerò come mia madre che indipendentemente da dove butti un seme nasce la foresta amazzonica ma almeno i gerani la margherita e il ciclamini non sono morti ….. e sono soddisfazioni ahahh

SUMMER TIME

che dire..mi pare che sia definitivamente arrivata l’estate… a Torino già si boccheggia e tornare a casa permettendosi di lavorare a maglia senza che  le dita si attacchino ai filati mi pare un vero privilegio.

ultimamente mi pare di non aver tempo di fare tutto (oppuresono io che mi metto in testa di fare troppecose) risultato… un sacco di cose indietro da fare e un po’ di procrastinazioneserialeahahah

in questo periodo mi sono anche imposta di abbandonare un po’ le vesti da giovane marmotta o da elfo dei boschi versus una migliore versione un pochino più femminile

mi sono comprata uno zaino un po’ più elegante… tra l’altro comodissimo… io le borse a tracolla proprio non riesco a portarle sempre ..quando vado al lavoro nella borsa ci devo sempre mettere un sacco di cose e finisce che poi torno con le spalle scassate.. questa è un ottima via di mezzo acquistato su amazon fa la sua figura ed è davvero super comodo

si sta avvicinando la data della partenza per le vacanze al mare… quindi taglio e tinta erano d’obbligo… ma anche un bello smalto da sfoggiare coi sandali…già che mi mangio le unghie delle mani. Chissà se mai riuscirò a smettere .. vabbè lasciamo stare i propositi irrealizzabili.

MI SONO FATTA UN REGALO..

Perché? perché me lo merito, non perché è Pasqua o per compensare chissà quale mancanza. solo ed esclusivamente perché sento di meritarmelo. i miei sogni si sa sono sempre allocati nel mondo creativo forse perchè adoro davvero sognare, nonostante le sconfitte le frustrazioni ecc non ho mai smesso e spero di non farlo mai. Mi piace dove sono arrivata , mi sono tanto impegnata ad arrivare fino a qui, dovrei scrivere la tesi , ci sto provando ma le cose vanno un po’ a rilento… ho troppe idee che si affollano nella mente e non trovo le parole per riassumerle. il mio percorso all’Accademia procede alla grande, sono sempre più felice di andarci perché torno sempre con una versione … migliore di me..ma veniamo al regalo

dopo il corso di patchwork mi sono accorta che la mia povera macchina non ce la faceva proprio più e che non soddisfava più le mie esigenze … combinazione ad inizio mese c’è stato Manualmente a Torino… quale occasione migliore per prendere informazioni…. e invece delle informazioni ho preso direttamente lei…la mia piccola Guglielmina. Sabato l’ho ritirata e ovviamente subito testata e niente è amore e adesso lasciatemi da sola con leia a coccolarmi in questo fine week end di festa.

vi lascio il link per  creare Lina la gallina è un tutorial davvero semplice e versatile provate a farlo per addobbare la casa..oppure come me la scrivania al lavoro ..sarebbe bello anche fare una bella ghirlanda fuoriporta.

i nostri incontri creativi a Cantalupa continuano la prossima volta faremo il sottotazza ad uncinetto … un bel fiore che renderà primaverili le vostre tavole. Ah già quasi dimenticavo .. durante l’incontro per fare Lina siamo state fotografate nientemeno che dall’Eco del ChisoneFELICITÀ

Questa settimana è stata piena di impegni …alcuni dei quali fantastici; tipo il blitz fatto con Gisella allo spaccio dei filati ad Avigliana di cui per pudore non lascio taccia fotografica ma sappiate che ormai ho finito i posti in cui mettere lana….). Sono soddisfatta di me perchè sto mantenendo gli impegni presi anche con la tanto odiata ciclette …anzi tra poco mi tocca pure salire. ieri sera mi sono fatta una super pizza lievitata grazie al lievito madre… pizza

che secondo me ha un sapore veramente superiore a quella normale (niente a che vedere poi con quella mangiata in pizzeria). le previsioni del tempo davano neve e non hanno sbagliato mi sono svegliata con un paesaggio da fiaba che io ancora tanto amo. lo so la neve è scomoda sporca e crea problemi con il traffico ..ma chi come me in montagna ci vive con lei non dovrebbe avere un rapporto così conflittuale

quindi stamattina poca voglia di uscire e mi sono messa bellamente a studiare …. colorando un po di pagine bianche e assaporando l’aria profumata dei miei giacinti acquistati in offerta al LIDL la scorsa settimana.

domani pranzo da mia sorella e consegna dei regali di Natale che così per me si prolunga fino a fine gennaio yeaaaa…. vi faccio anche vedere il mio ultimo cappello creato assieme al mitico gruppo fb Social Crochet

cappello-laura