dove li metto?

da un anno in modo assiduo mi dedico alla maglia … ho scelto di avvicinarmi a questa tecnica in cui mia madre è bravissima grazie alle mie amiche Luisa, Stefania e Paola loro hanno generato in me un bel po’ di sana curiosità.

Come sempre ho iniziato a seguire blog e forum e ho acquistato i ferri del mistero ora mi sono ritrovata con un sacco di materiale sparso per il mondo e allora ho cercato di trovare delle idee su pinterest per dei portaferri. MI sono anche addentrata nel mondo dello shopping online ma alla fine ho deciso di farmene uno da sola… ovviamente moderatamente fucsia

VITTORIA …

Quest’anno mi sono iscritta al corso di pilates qui a Cantalupa dove oltre ad aver lavorato un sacco grazie alla bravissima Giulia, ho condiviso lo sforzo con delle donne davvero molto molto simpatiche… a fine anno l’associazione ha organizzato una lotteria e io ovviamente ho comprato i biglietti per dare una mano e…..

e oggi scopro che ho vinto e addirittura il primo premio… cioè il cesto enogastronomico più buono della terra dove forse la cosa meno calorica è la granella di nocciole…

 

e niente la mia anima mi parla e mi dice che non sono portata per la diete no no … non si può fare ahahahha.

SUMMER TIME

che dire..mi pare che sia definitivamente arrivata l’estate… a Torino già si boccheggia e tornare a casa permettendosi di lavorare a maglia senza che  le dita si attacchino ai filati mi pare un vero privilegio.

ultimamente mi pare di non aver tempo di fare tutto (oppuresono io che mi metto in testa di fare troppecose) risultato… un sacco di cose indietro da fare e un po’ di procrastinazioneserialeahahah

in questo periodo mi sono anche imposta di abbandonare un po’ le vesti da giovane marmotta o da elfo dei boschi versus una migliore versione un pochino più femminile

mi sono comprata uno zaino un po’ più elegante… tra l’altro comodissimo… io le borse a tracolla proprio non riesco a portarle sempre ..quando vado al lavoro nella borsa ci devo sempre mettere un sacco di cose e finisce che poi torno con le spalle scassate.. questa è un ottima via di mezzo acquistato su amazon fa la sua figura ed è davvero super comodo

si sta avvicinando la data della partenza per le vacanze al mare… quindi taglio e tinta erano d’obbligo… ma anche un bello smalto da sfoggiare coi sandali…già che mi mangio le unghie delle mani. Chissà se mai riuscirò a smettere .. vabbè lasciamo stare i propositi irrealizzabili.

MI SONO FATTA UN REGALO..

Perché? perché me lo merito, non perché è Pasqua o per compensare chissà quale mancanza. solo ed esclusivamente perché sento di meritarmelo. i miei sogni si sa sono sempre allocati nel mondo creativo forse perchè adoro davvero sognare, nonostante le sconfitte le frustrazioni ecc non ho mai smesso e spero di non farlo mai. Mi piace dove sono arrivata , mi sono tanto impegnata ad arrivare fino a qui, dovrei scrivere la tesi , ci sto provando ma le cose vanno un po’ a rilento… ho troppe idee che si affollano nella mente e non trovo le parole per riassumerle. il mio percorso all’Accademia procede alla grande, sono sempre più felice di andarci perché torno sempre con una versione … migliore di me..ma veniamo al regalo

dopo il corso di patchwork mi sono accorta che la mia povera macchina non ce la faceva proprio più e che non soddisfava più le mie esigenze … combinazione ad inizio mese c’è stato Manualmente a Torino… quale occasione migliore per prendere informazioni…. e invece delle informazioni ho preso direttamente lei…la mia piccola Guglielmina. Sabato l’ho ritirata e ovviamente subito testata e niente è amore e adesso lasciatemi da sola con leia a coccolarmi in questo fine week end di festa.

vi lascio il link per  creare Lina la gallina è un tutorial davvero semplice e versatile provate a farlo per addobbare la casa..oppure come me la scrivania al lavoro ..sarebbe bello anche fare una bella ghirlanda fuoriporta.

i nostri incontri creativi a Cantalupa continuano la prossima volta faremo il sottotazza ad uncinetto … un bel fiore che renderà primaverili le vostre tavole. Ah già quasi dimenticavo .. durante l’incontro per fare Lina siamo state fotografate nientemeno che dall’Eco del ChisoneFELICITÀ

WELCOME BABY

Che meraviglia quando si affaccia al mondo una nuova vita e che bello è per me cercare di creare un qualcosa che diventi un ricordo unico testimonianza del tempo dedicato a pensare a quelle persone, a quella famiglia che cresce. lo so ho una visone romantica dei regali…ma per me è così un regalo tanto per farlo raramente mi succede e se capita mi dedico alla spasmodica ricerca internettiana almeno di un’originale amenità. In questo caso dopo aver consumato le bacheche Pinterest dei sacchi nanna (ed aver peraltro creato la mia) me ne sono inventato uno tutto mio… questo sacco nanna ha la possibilità di essere aperto completamente ed usato dunque per cambiare il pupo…. completamente apribile si può usare anche nei passeggini e seggiolini, in più per i periodi più freddi ci ho aggiunto la possibilità di mettere una bella imbottitura peluche. ecco il mio lavoro…lo devo ancora consegnare ma mi piace da impazzire… sacco-nanna-nadoro anche la stoffa , me ne sono rimasti dei piccoli scampoli magari mi ci faccio una pochette o un bel portamonete piccino. Chissà magari riesco a farci anche un tutorial da pubblicare sul blog Le ragazze ago e filo … tra l’altro tenete d’occhio il blog perchè stiamo preparando dei nuovi tutorial che accompagneranno la nuova edizione dei laboratori creativi a Cantalupa che inizieranno il 3 marzo. Domani si parte per la Valle d’Aosta quindi la vena creativa si blocca da sola. Ci leggiamo al rientro.