BUONA PASQUA

E anche la Pasqua è andata … e stranamente non ha piovuto pare quasi incredibile sarà merito della navicella spaziale che si deve schiantare su di noi? 19114032_10216125282555626_4440537982697226515_n

ahahah … scherzi a parte erano previsti freddo e pioggia per fortuna sono cambiate ….

come sempre le festività si contraddistinguono per i pranzi epocali…oggi io e mio marito eravamo da soli quindi ci siamo coccolati ma senza esagerate.

nel pomeriggio mi sono data una mossa e ho ultimato il quarto  il quinto blocco le serendipty.. mi piace sempre di più questa avvenuta che mi permette di prendere dimestichezza con le applique e di finire un po’ di materiale che ho li da parecchio tempo

… i pensieri continuano ad affollare la mia mente la stanchezza non aiuta…. chissà se in effetti è ancora colpa dal ferro oppure è l’effetto di anni di sveglia alle 5 del mattino… ai posteri l’ardua sentenza .. prima o poi dovrò pure prendere una decisione su questo piccolo problema logistico

 

Annunci

DIAMO COLPA A….

Ciao a tutti sono super latitante in questo periodo… ma ho una super nuova scusa una discreta anemia con carenza di ferro che sto integrando con compressa… do la colpa a questo per le dimenticanze di questo periodo direi che si può fare è un buon alibi e pure socialmente accettato… anemia

In questo periodo sto studiando parecchio e nuovi progetti prendono vita nella mia testolina sia per la vita hobbistica che in quella lavorativa continuo a confidare nelle previsioni di Paolo Fox…

intanto continua la saga delle foto intelligenti … il 19 era la festa del papà non potevo non incastrarlo … e poi mi stupisco che non trovo foto serie da mettere in curriculum guardate qua che bella famiglia di pazzerelli.happy familya

Per fortuna un po’ le temperature stanno migliorando, è cambiata l’ora ora la sera c’è più luce… che orrore così si ha sempre la sensazione di dover ancora fare qualcosa…. pant pant il relax arriva sempre più tardi e poi è ora di dormire perché altrimenti chi si alza alle 5.30?

ultimamente questa cosa dello svegliarmi presto mi pesa parecchio come pure le ore passate in treno, una volta ci ricamavo persino adesso proprio sono fortunata se non mi addormento già al Lingotto. Certo anche l’aria di primavera non aiuta … tra pochi giorni inizia aprile dolce dormire…. primavera

Intanato continuo con i miei progetti ho uno scialle a maglia ad ottimo punto e un bel progetto ad uncinetto che deve partire … in più vi devo ancora far vedere la quarta tappa del serendipyty … nel fine settimana ve lo faccio vedere assieme al quinto che devo ancora terminare; spero anche di imparare a fare i calzini a magli ma ad ora faccio solo macello.. adesso auguro a tutti una buona notte e soprattutto che i vostri sogni si possano esaudire

SORPRESAAAAA

Svelata finalmente la sorpresa, da mesi stavo lavorando ad una coperta patchwork da regalare a mai mamma…. quindi nessuna foto pubblica solo qualcosa su istagram che lei non usa. Come sempre questa meraviglia è nata grazie agli insegnamenti di Monica de Letricotpatchwork di Torre Pellice non mi stancherò mai di ripeterlo che con lei sto imparando veramente un sacco di cose molto interessanti.

Regalare a qualcuno che ami un qualcosa di fatto a mano è davvero impagabile… questo indipendentemente dal risultato… perchè nel fatto a mano sono belle anche le imperfezioni anzi sono proprio quelle a dare personalità al capo. Quando regali qualcosa di fatto a mano regali con lui anche il tempo e l’amore che ci hai messo per costruirlo e in questo caso il sangue a causa delle punture di ago mettendo il bordo a mano ahahah.

Credo che ad ora questa sia la coperta più grande che ho fatto e l’ho imbottita con il caldocotone; una scelta davvero ottima credo non sarà l’ultima che faccio così perché è facile da gestire e davvero molto calda. In Italia spesso regalare le cose fatte a mano sembra un delitto perchè non hai speso di soldi  (a parte che il materiale non l’ho di certo rubato ne…) o perchè la cosa non è griffata… ma davvero per me l’originalità di un qualcosa fatto a mano non ha prezzo è proprio bello sapere che per quanto altre persone abbiano interpretato il modello di Monica nessuno avrà mai la coperta uguale a quella di mamma.

Questo lavoro ha degli inserti (precisamente 4) ricamati a mano a punto erba e punto nodini trovo che quegli inserti diano grande eleganza al lavoro che io amo un sacco … insomma inutile dire che questo lavoro pieno di amore è stato apprezzato e questo mi ha resa estremamente felice….ora inizio a pensare alla prossima

BORO BORO

eh no non sono andata in vacanza in un’isola… lo sapete ormai che io viaggio solo con la fantasia… ultimamente ho fatto un sacco di cose e non sono riuscita a dedicare molto tempo al blog, me ne dispiaccio… ma almeno ho delle cose da raccontarvi a raffica dopo ahaaha.

Alcune settimane fa sono stata ad un corso nel negozio di  Monica a Torre Pellice il mitico negozio della mia maestra di patchwork che piano piano imparerò….  Mi piace troppo partecipare ai suoi corsi perché torno sempre a casa con un sacco di nuove nozioni e perchè oltre a divertirmi un sacco mangiamo come se ci fosse un embargo il giorno  successivo. Mi piace cucire assieme ad altre ragazze perché il clima che si crea è davvero di condivisone e scambio.

Ho imparato questa tecnica che si chiama boro boro,  è molto interessante e aiuta a ispirare a recuperare vestiti che magari si sono un po’ consumati oppure a rimodernarli un pochino dandogli nuova luce ad esempio con i jeans vecchi.

corso boro boro

i lavori che sono stati fatti sono tutti molto particolari … mi sono presa delle stoffe per fare esercizio anche a casa … questa tecnica si accompagna alla sashico che si propone di decorare con il punto filza la stoffa

UN PO’ DI COLORE

Come sapete mi piace sempre imparare qualcosa di nuovo in ambito creativo, chissà magari avessi assecondato di più questa mia qualità negli anni delle scelte post scuola media invece di seguire il mio potente pensiero magari sarebbe anche il mio lavoro a volte penso che sarebbe bellissimo anche se beninteso la mia vita mi piace anche così…

Da un anno a questa parte la passione per il ricamo ha lasciato il posto alla maglia e prima ancora all’uncinetto… pino piano ho iniziato ad appassionarmi a filati sempre più pregiati ed elaborati.

A tal proposito sono approdata da mesi al mondo dei filati tinti a mano che sono , lasciatemelo dire davvero divini e anche abbastanza costosi. La mitica Filly ha organizzato con la Merceria Pessiva di Rivoli un interessante corso di tintura dei filati con il bravissimo Elbert Espeleta che è stato un docente bravissimo e ci ha spiegato alcuni segreti della tintura. Per me e Gisella (la mia mitica compagna di avventure) era la prima volta mentre altre ragazze avevano già una certa dimestichezza con la materia …. sono stata felice di aver partecipato al corso perché vedere l’esplosione di colori che ognuna di noi ha prodotto e l’energia nata dal lavoro di tutte ha rafforzato la mia convinzione che la creatività aiuta sul serio le persone a stare meglio. Troppo spesso sottovalutiamo il potere dell’immaginazione e di quanto essa ci aiuti nella vita quotidiana proprio nell’affrontare le diverse esperienze che la vita propone.

Sarebbe bellissimo portare avanti questa esperienza di tintura di filati…. impararne i segreti e che so partire dalla pecora e arrivare al filato ma poi mentre lo dico penso che sono il solito confuso sognatore di quando avevo sei anni … Intanto è bellissimo passare  i fine settimana con persone che hanno in comune la passione per la creatività si entra che non ci si consce e si esce decisamente più felici. E voi partecipate a corsi creativi … volete condividere le date e le tematiche?

FICTION

Stasera niente TV, sistemo alcune cose al PC tra cui una serie di diapositive con power point; cosa che tendenzialmente detesto. Io onestamente le relazioni preferisco farle a braccio senza dovermi mettere li a menarmela con la tecnologia che tanto immancabilmente mi abbandona e se le cose vanno bene devo scartavetrare le … non dico cosa al mio collega Elio che ci capisce per scongiurare tutte le possibili macumbe che io attiro. Insomma ho fatto un panegirico che manco mi ricordo di cosa volevo parlare prima di piombare tra le braccia di Morfeo (benedetto sia per sempre)… ah già le fiction… Io sono una malata di serie TV è necessario che faccia outing… mi piacciono tutte.

Mio marito ha fatto l’abbonamento a TIM vision … non l’avesse mai fatto non mi staccherei più; ho fatto una full immersion con A Good Wife che di notte mi sognavo le cause in tribunale ahahahaa.

Cado proprio nel clichè del serial mi piace la suspence.. la trama la adoro anche se so che i canovacci sono sempre gli stessi le ho pure studiate queste cose ma niente per alcune serie tivù parte la sigla e CLIK il mio cervello passa dallo stato solido al gassoso…. è quello che succede con l’attuale serie … ho trovato nella videoteca disponibile su  TIM vision Will e Grace… io adoravo questa serie…. mi ricordo che immancabilmente la davano su italia 1 ovviamente alle 19 … e cosa c’era a casa mia a quell’ora assolutamente da guardare? ovviamente il TG3… insomma anni di liti con papà perché ovviamente ra più importante vedere Will e Grace piuttosto di sapere le notizie del mondo (che poi onestamente  a ben vedere ancora non sono convinta)…. e quindi adesso grande rivincita FULL IMMERSION con la prima serie … non mi ricordavo quanto fosse piacevole e quanto fossero belli.

will

E voi che rapporto avete con le FICTION? preferite le americane o vi concedete qualche serie anche italiana? Serie cult? Suggerimenti? 

a me onestamente piace tutto tranne gli horror…. vabbè sapete che vi dico .. io impazzivo pure per Don Matteo …. lo so sono un caso umano direi disperato.

 

PS: rassicurerei tutti circa il fatto che leggo ancora e mi occupo di cose anche intellettualmente due righe sopra Will e Grace

Martedì mi sono regalata una giornata tutto relax con mio marito … il 17 festeggiavamo 14 anni e mezzo di sopportazione reciproca e allora abbiamo prenotato alle terme di Pressan Didier una bellissima località in Val d’Aosta. Lì si trovano queste bellissime e storiche terme dove andava già la regina.

Certo le terme son terme e per rilassarsi vanno bene anche quelle in centro a Torino ma devo dire che l’ambientazione di queste terme rende il tutto davvero magico. Devo dire che poi per una volta è una cosa che piace pure a Silvio quindi piatto ritto mi ci ficco …. e infatti mi sono regalata anche un signor massaggio …. certo i prezzi sono alti ma non facendo mai ferie da nababbi qualche sfizio in inverno mi piace togliermelo e devo dire che il mio corpo ha apprezzato è troppo bello farsi pastrocchiare , ci si rende conto di quanta tensione accumuliamo e non ce ne rendiamo neppure conto spesso. E voi qual’è il relax che vi concedete quando la misura è colma e non ce la fate più avete una qualche abitudine per staccare il cervello e non la testa a chi vi fa sclerare?

Mercoledì poi ho iniziato la mia istruzione verso il mondo dei calzini hande made… devo dire che mi sono abbastanza spaventata lavorare con i mitici 4 ferri non è per niente semplice anzi ma non voglio demordere quindi sotto con gli esercizi a casa … ovviamene grazie a Luisa che mi fa da insegnate paziente…

Domani si riparte .. e la settimana sarà intera speriamo di non perdere la tramontana… intanto ho un po di cose da farvi vedere