me · relax

buon anno

questo 2018 è stato un anno davvero intenso che saluto con piacere fuori dalla porta di casa accompagnata da Silvio, Otello e Birba (dire in ordine di grandezza).

alberello illuminato

a gennaio mi sono iscritta a un sacco di attività… alcune le ho terminate come la coperta per Giulia altre come il progetto Serendipity è ancora li nel cassetto, ho letto meno di quanto vorrei ma mi sono portata a casa 16 libri e una serie di manuali di Psicosintesi. Ho guardato una discreta quantità di serie TV con una certa voracità il che mi ha portato spesso a sognarle e devo dire è stato fichissimo. Ho partecipato a corsi di cucito grazie a Monica di Letricotpatchwork che ne inventa sempre una nuova e mi ha permesso di conoscere nuove persone meravigliose. Ho “imparato” a tingere la lana  grazie al corso organizzato dalla Merceria Pessiva a Rivoli , mitica e anche in questo caso nella mia vita sono entrati altri visi e altre storie. Ho rinnovato la casa saccheggiando Ikea, le ho dato nuovi colori nuova luce e anche un nuovo mobile per il bagno… Silvio santo subito che ha montato il tutto non senza risvegliare almeno 25 Santi del Paradiso. Ho scoperto di essere anemica e mi sono bombata di ferro per 4 mesi e ho avuto la conferma di essere una pessima paziente.  Ho regalato a mamma la bellissima coperta con i ricami e le casette natalizie e ho dato la tesi per diventare Facilitatore nella relazione d’aiuto un traguardo raggiunto che mi ha portato tantissima gioia. Ho scoperto nuove riviste (come se la mia dipendenza non fosse sufficiente) ad esempio Flow e Gallo zafferano che mia sorella e mia madre mi hanno regalato in abbonamento. E’ arrivato Sebastiano e a lui ho preparato una romantica copertina per avvolgerlo nei suoi riposini , i suoi sorrisi sono meravigliosi come lo sono quelli di Cecilia e Giuseppe. Ho festeggiato persone importanti come Monica di letricotpatchwork che ha il suo negozio da 25 anni e nel quali nascono meraviglie… e mi sono fatta una bellissima shopper gattosa grazie ai suoi insegnamenti. Ho partecipato a fiere creative macinando chilometri e attorniandomi di bellezza e di amore regalatomi gratuitamente dalle amiche speciali che accompagnano nella quotidianità, ho acquistato materiali che mi permetterebbero di lavorare fino  al 2031 senza dover fare acquisti. ho provato a farmi crescere le unghie… il miracolo è durato 20 gironi e le cattive abitudini sono tornate. Ho partecipato a una serie di progetti all’uncinetto organizzati da Laura Soria, sempre meno di quanto vorrei, che mi hanno portato in un mondo di colori bellissimi e ad una vacanza a giugno che mi ha riempito il cuore. Mi è esploso il pollice verde… margherite , rose e orchidee crescono rigogliose… mi stupisco di questa energia ma la accetto con grande gioia. Ho prodotto borse e portalavori come non ci fosse un domani o come avessi 30 paia di spalle alcune durante corsi altre a casa con mia sorella. A giugno ho partecipato al raduno di uncinetto a Bellaria organizzato da Laura Soria e anche in questa circostanza ho conosciuto nuove persone e nuove storie si sono legate alle mie. L’estate è una stagione che non amo tutto è fermo le persone sono via.. mi sono regalata un’estate in città con l’abbonamento allo zoosafari Zoom e alla sua piscina…e un bel giro sul Montebianco con la mia famiglia e ho fato un sacco di passeggiate con Silvio e Otello nonostante quest’anno Silvio abbia lavorato davvero tantissimo. Ho mangiato cene in posti meravigliosi con persone che amo e che mi amano e che non mi hanno mai abbandonato. ho iniziato a seguire Istagram e in questo contenitore ho conosciuto creative meravigliose che mi danno sempre grande ispirazione .. con loro mi sono lasciata circondare dalla bellezza. Ho iniziato percorsi per conoscermi ancora meglio e ho scelto di partecipare al gruppo di Psicosintesi Torino  con il quale abbiamo organizzato due serate  ma faremo molto altro il prossimo anno. Ho cambiato look e ho deciso di modificare anche l’armadio e l’atteggiamento verso gli abiti… vestiti che mi rappresentino e che siano artigianale saranno la mia nuova avventura consumistica…. voglio qualcosa che mi rappresenti e rappresenti anche i miei valori. Ho tentato vacanzine col marito mandate all’aria dal maltempo ma che mi hanno fatto tanto ridere. Ho partecipato a corsi in cui ho imparato a fare saponi, dentifricio e incensi sul mio territorio . Sono andata alla fiera di Vicenza (dopo sei anni che non ci andavo) e di nuovo mi sono immersa nella bellezza creativa e sono tornata piena di buoni propositi creativi. Ho creato contest in cui ho regalato oggetti hand made ..mai quanti vorrei ma il tempo è sempre tiranno. ho partecipato a corsi e incontri di knitcafè da Filosofia a Pinerolo con Antonella padrona di casa super competente e gentile. Ho cercato di tenere il blog aggiornato, ma specialmente gli ultimi due mesi non ci sono davvero riuscita, ho addirittura pensato di chiuderlo …ma non lo faccio perchè grazie a lui mi porto dentro i moneti più belli che vivo durante l’anno.

Alla faccia del pippone direte voi… chissà magari non siete neppure arrivati fino a qui… in questo anno bellissimo ringrazio la mia amica Gisella per essermi stata vicina e avermi accompagnata in tutte le avventure che ho descritto ma soprattutto in almeno 300 giorni di quest’anno mi ha tenuto compagnia durante il caffè mattutino anche se in almeno 100 giorni la mia conversazione era davvero davvero monotona…. grazie per esserci sempre anche nel messaggio del mattino, grazie per tutti gli abbracci i tuoi “ciao bimba” sono per me fondamentali. E poi quest’anno mi ha portato la bellissima notizia che diventerò zia …non mi dilungo troppo su questo argomento perchè piango facilmente ma sappiate che la copertina è già pronta e abbiamo materiale fino ai grembiulini della scuola materna (per tenermi stretta ahaah). La mia famiglia sta bene non è mai vicina quanto vorrei ma alla distanza fisica di certo non corrisponde quella emotiva. Amici e colleghi hanno contribuito a regalarmi un 2018 sicuramente intenso… dire ammazza neppure una sfiga o una rottura di palle? Hai voglia ma di quelle non mi voglio proprio curare, vado incontro a questo 2019 con la voglia di poter risplendere lasciando per strada quello che non me lo lascerà fare… e per risplendere non intendo di certo primeggiare…. no no quest’anno non ho obiettivi lavorativi.. per il primo anno direi non me ne curo molto. Insomma mani in pasta ce le voglio mettere perchè al 31 dicembre spero di raccontare una storia simile a questa.

Buon anno a tutti che sia pieno di salute e serenità, di abbracci e persone che vi vogliano bene e ve ne vogliano per quello che siete pacchetto completo …. ps ovviamente una to do list ce l’ho eh mica affronto l’anno senza idee di cose da fare ahahahah

Annunci
creatività · me · relax

buona domenica

questo è per me un periodo in cui progetto un sacco .. credo da sempre. Non amo molto l’estate perchè per me è tempo di assenza e separazioni cose che solitamente non vivo benissimo. Preferisco l’autunno che porta nuovi  amici nuove proposte chissà magari nuovi lavori ma sempre una nuova conoscenza di me. In più arriva anche il nuovo catalogo ikea il che non guasta. In questo periodo sono entrata un po’ in botta con i tarocchi, non lo so non ci capisco nulla ma mi affascinano un sacco chissà magari approfondirò questa voglia giusto perchè se mi è venuta qualche motivo ci sarà no?interessi

Questa settimana sono in ferie e sarà una settimana in cui ritinteggerò casa passando dai colori giallo e arancione alle tonalità dall’azzurro al grigio. So già che butterò un sacco di roba, qualcosa lo regalerò e altro ancora lo metterò in vendita anzi lo affiderò al franchising Il mercatino.. se ci guadagno qualcosa bene altrimenti pace almeno non avrò lo spazio occupato. Il motivo è semplice ho bisogno di lasciar andare le cose che non sono importanti per avvicinarmi meglio alla mia essenza, vestiti compresi … non posso avere li cose che non mi comunicano più emozioni , non mi rappresentano o non mi stanno più bene … basta via liberiamo gli armadi e le scatole con l’obiettivo di dare più spazio a me stessa

me

quadernite acuta…..

tra le molte manie che ho direi che una della maggiori è sicuramente la raccolta compulsiva di quaderni…. dove li prendo? ma ovviamente da Tiger ma non solo mi piace anche portarmi a casa dei piccoli souvenir dai viaggi o dai musei e ultimamente anche online ho scoperto un mondo parecchio interessante soprattutto seguendo su istagram @scrapzelda @lepetitrabbit e @petitpoisrose ce ne sono molti altri ma mica vi posso svelare tutti i miei segreti altrimenti poi mi accuserete di acquisto compulsivo…

quaderni_n

Certo vi domanderete: poiché non vai a scuola che diamine ne fai di questi quaderni? mia madre mi direbbe ancora oggi come diceva quando la sera scrivevo: che fai testamento? Ebbene no non faccio testamento ma adoro scrivere i miei pensieri, le miei idee e anche tenere traccia dei progetti.  L’altro giorno leggevo un articolo di un giornalista inglese il quale raccomanda di portare sempre con sè un quaderno, questo perchè la nostra memoria a breve termine trattiene le info per non più di tre minuti quindi se vi viene un’idea al parco, in autobus in palestra… se non la scrivete l’avete persa per sempre …. imprimendola su carta la potrete portare per sempre con voi…. Ora certo non siamo Eistein probabilmente non ci succederà come a Newton che coricato sotto ad un albero ha scoperto la teoria della gravità …ma onestamente chi lo dice? anche lui prima di scoprire qualcosa era uno studioso come tanti magari considerato pure un po’ sfigatello.

Ma scrivere è davvero importante non tanto nel senso di scrivere pagine o romanzi ma proprio inteso come registrazione di idee e sapete perché? perché in questo modo possiamo allenare il nostro intuito. Lo so può sembrare strano ma in questo mondo in cui tutto avviene in modo veloce a tempo di un clik e passa veloce come un  like abbiamo disimparato a vivere nei momenti di ozio o noia che sono i momenti in cui di solito si palesano le intuizioni. Allenarsi a scrivere le idee comporta l’obbligo di ascoltare noi stessi fosse anche solo mezz’ora in treno o prima di andare a letto. L’intuizione è importante è il carburante della creatività e quindi della modalità di pensiero che ci aiuta a trovare risposte e non solo domande, risorse e non solo problemi. Arrivederci al prossimo post.

libri

LIBRI 1

Benissimo, sono riuscita a finire questo libro di Lars Kepler e devo dire che mi è veramente piaciuto un sacco 600 pagine mai noiose come sempre i due coniugi mi tengono bella incollata … direi a questo punto ho letto tutto di loro tranne “il porto delle anime” ma onestamente non mi fido a leggerlo ero rimasta troppo delusa da un libro simile…

 ipnotista0_75

mi sono piaciuti tutti i personaggi e devo dire che questa volta l’assassino è stato davvero un colpo di scena…. insomma un libro super consigliato e davvero non scontato. Ieri sera guardavo il Kindle… sono davvero indietro con la lettura è meglio che mi dia una seria mossa. E coi che state leggendo.. avete dei generi preferiti o qualcosa che proprio non riuscite a leggere? Io non riesco proprio con gli horror perché altrimenti non dormo la notte e mi annoiano da morire le biografie… ma proprio da ipnosi ahaaha. Buon fine settimana a tutti mi sono portata un po’ di lavoro a casa ma conto di darci dentro e di essere libera stasera e domani per godermi un po’ di relax creativo.

me · Senza categoria

SPORTISSIVAMENTE

Eh niente è iniziato un nuovo anno e mi ritorna in mente il solito pensiero “non è possibile devi fare sport quest’anno”. Nel 2012 ho deciso causa sfondamento laterale da tortellino e rachialgia fissa di imparare a nuotare alla veneranda età di 32 anni con terrore per la molecola H2O…. presa dall’enfasi raggiungo l’obiettivo e mi piace addirittura ma poi mollo a causa degli orari. 2014 mi iscrivo in palestra e in 2 anni mi appassiono talmente che arrivo ad andarci quasi tutti i giorni … ma poi paranoia salute il mio corpo si ribella a tanto sano stile di vita (dieta vegana inclusa) e mi parte una gastrite che neppure i vigili del Gaviscon facevano nulla  …..

2016 anno di divaning estremo … un anno sabbatico dall’attività sortiva che diventano 2 … e che vi devo dire si fa un attimo a distrarsi  anzi a essere onesti il 2017  ho fatto yoga e pilate 2 volte a settimana (sento il boato di applausi)….. ora mi parte il 2018 e qualcosa bisogna fare tenuto che lo yoga non conta .. il ping pong neppure …. il boowling non credo (ma comunque ci vado di rado) e le bocce sono certa di no….. noterete con piacere che ho una certa propensione verso le cose sferiche , mio marito suggerirebbe che dipende dal fatto che sono una spaccaballe olimpica ma questo è un altro capitolo.

E sono senza idee o meglio senza tempo … o meglissimo senza voglia di rinunciare a cose per l’attività fisica eh si che la conosco la pantomima che il corpo è il nostro tempio e lo dobbiamo amare… facciamo che il mio è un casinò e si fa festa tutto l’anno?

Credo cercherò in fondo al ripostiglio del mio essere la disciplina e l’amor proprio e cercherò di fare un po’ di fitness casa e voi che rapporto avete con lo sport? Io fin da bambina ero la cugina sfigata che voleva sempre state in casa a giocare ai giochi da tavola…. e venivo sempre trascinata a far cose all’aria aperta… e io volevo stare a casa a fare i compiti…. eh niente la verità è che sono la reincarnazione di Giacomo Leopardi … magari sono la Silvia … no la silvia direi di no che quella era fragiletta magretta e malaticcia e io sono un panzer…. Quali sport praticate e quale motivazione vi siete dati? mi sa che domani mi cerco qualche bella frase motivazionale da stampare e mettermi in un posto ben visibile…. vabbe dai mi sa che il mio rapporto con lo sportè meglio rappresentato da questa immagine….monia sport

 

 

 

relax · Senza categoria

RAVERLY MANIA

Ciao a tutti oggi grande rientro al lavoro ferrovie dello Stato clementi … inizieranno i ritardi quando tutti torneranno al lavoro. Oggi anche il tempo è stato clemente regalando una giornata particolarmente temperata. in questi giorni mi sono dedicata a girovagare su Rverly il sacro Graal delle creative un luogo meraviglioso dove si trovano tutti gli schemi di maglia e uncinetto gratuiti e a pagamento che si desiderano… maglie cappelli scialli … la qualunque insomma.

Questa comunity permette di lavora da soli a un progetto oppure di unirsi a dei gruppi utilizzando il forum, in questo caso ci si può avvalere dell’aiuto del gruppo per comprendere come portare avanti il lavoro. A me è presa una vera e propria malattia da KAL su raverly perché trovo veramente stimolante il confrontarsi con altre persone negli hobby… unico limite la lingua dominante è l’inglese ma non preoccupatevi nelle ricerche avanzate si può selezionare la lingua oppure usando google crome esiste pur sempre il mitico tasto destro del mouse e il rispettivo “traduci in italiano” .

Bando alle ciance voi usate Raverly? come lo usate? come avete imparato? io devo ancora imparare ad utilizzare molte funzioni come ad esempio le cartelle di catalogazione della lana …

mi piacerebbe migliore la mia capacità nell’utilizzo di Raverly a voi cosa servirebbe sapere? Potremmo fare una mini guida per negati….

Bhe adesso vado a mettere in ordine le idee coi filati buona serata a tutti … magari sistemo anche l’agenda

 

Senza categoria

SCOPERTE…

L’altro pomeriggio stavo beatamente mettendo a posto la mia agenda e cercavo in giro nel web delle simpatiche decorazione oppure dei disegnini per decorarli e mi sono imbattuta nei MIDORI… Anche a voi questa parola fa solo venire in mente antichi samurai? Eh no niente carakiri per ora… praticamente le midori sono delle agende da viaggio molto versatili perché sono organizzate in mini quaderni che possono essere aggiunti durante l’anno. Si possono acquistare ma anche fare .

download

.. ormai per il 2018 non sono faccio in tempo ma chissà potrei iniziare a collezionare materiale per il prossimo anno