creatività · knitting · me

UTILE E DILETTEVOLE

Adoro quando i miei hobby uniscono l’utile con il dilettevole. Come sapete mi piace molto fare maglia ma ancora sono a livello principianti ….. in questo periodo però nel negozio di lana dove mi rifornisco “Filosofia”, in via Buniva a Pinerolo, è partita un’iniziativa davvero lodevole. Esiste un’associazione che si chiama “Associazione cuore di maglia” che ha un sacco di associati sparsi in tutta Italia. Di cosa si occupa? di creare dei piccolissimi capi in maglia per i prematuri, questi capi vengono raccolti nelle diverse sedi e consegnate alle neonatologie che aderiscono all’iniziativa. Ho quindi aderito subito quando Antonella ha dato il via al Kal cuore dhttps://www.facebook.com/events/587652578381246/i maglia per fare la mantellina da consegnare alla neonatologia dell’Ospedale di Pinerolo. Se sapete Knittare invito tutte a cliccare sul link fb dell’associazione per vedere quella più vicino a voi in modo da poter portare il vostro contributo creativo

matti ne abbiamo?

Ecco noi ci siamo impegnate e siamo a metà dell’opera spero di poter consegnare presto la mantellina finita perché, insomma, è bello contribuire al benessere degli altri anche attraverso questi piccoli gesti.

Annunci
knitting · me

DI CHE CALZINO SEI?

ciao a tutti in questi giorni di festa mi sono dedicata ad una nuova esperienza con i ferri. Come sapete io adoro carmi le cose da sola e anche nell’abbigliamento mi piace avere degli accessori che sono unici meglio ancora se fatti da me. Allora ho deciso di buttarmi nel tentativo di confezionarmi i calzini… perché proprio i calzini? per alcune ragioni fondamentali

1 esistono dei filati da calze che sono davvero da urlo

#kalkalzini

2 sono bellissimi e ne esistono di innumerevoli modelli

il problema però è che spesso sono in inglese e che da soli è un vero strazio imparare a leggere gli schemi dei calzini perché c’è il tallone e le punte e poi ci sono quelli che iniziano dalla punta e quelli che iniziano dalla gamba, quelli che un sano il magic loop e quelli che consigliano il gioco di ferri insomma le variabili sono tantissime.

Alcune settimane fa, girovagando su Raverly, mi sono imbattuta in un #KAlkalzini in italiano e allora mi sono buttata. Nono so che rapporto abbiate voi con Raverly io lo utilizzo sicuramente in modo base a causa della mia non conoscenza dell’inglese … ma adoro consultarlo per vedere quante meraviglie si possono creare con il filato. Insomma per farla breve mi sono iscritta e il 20 si iniziava …. ho scelto un modello in italiano della bravissima Alice Twain cliccate qui per vedere . Il filato è bellissimo e l’ho preso da Antonella di Filosofia a Pinerolo ne esistono di fantasie superlative… la particolarità è che partendo dal centro e poi dall’esterno vengono due calzini esteticamente uguali…vedremo. Ieri mi sono regalata una giornata di divano e knitting guardando la serie tv “La signora Masiel” su amazon prime video che è la sotria di una donna che negli anni 50 dopo essere stata lasciata dal marito scopre di essere una brava comica e di volerlo diventare. Una bella serie tv , per una volta con una tematica diversa da problemi familiari o violenze varie.

Fare calzini in effetti può essere un buon metodo di svago perchè, almeno nei modello per principianti, l’inizio è decisamente meccanico…diciamo che la parte difficile è usare il gioco di ferri ma una volta presa dimestichezza si va via veloci dato lo scarso numero di maglie…. Ecco una nuova buona ragione per fare i calzini… i piedi sono la cosa più piccola che ho ci vorrà decisamente meno che fare le maglie. A presto con gli aggiornamenti

knitting · me · relax

mi adeguo

la primavera sta davvero bussando anche se le temperature sono ancora,e giustamente belle fresche. Le piante stanno gemmando, le margherite si stano riempiendo di fiori e anche el rose si stanno dando da fare. Come la natura si adegua la cambio delle stagioni cos’ì accade anche agli hobby creativi… infatti ho ripreso la mia maglietta di cotone (modello free di Valetina Cosciani – Galop) e ci ho dato dentro proprio il giorno della festa della donna così mi sono regalata una delle giornate che piacciono a me: in pace a creare in modo da scogliere i dubbi che ho.

non vedo l’ora di indossarlo questo cotone della Lain du Nord è davvero eccezionale .. in più sono pure produttori delle nostre zone… acquistate in modo consapevole anche le materie prime per le vostre creazioni.

creatività · knitting · me · relax

PROFUMO D’AMORE

modello free di Emma Fassio

la mia nipotina ha compiuto un mese ….un mese direi intenso in cui tantissime nuove emozioni mi hanno pervasa. La cosa che preferisco è guardarla fare le faccine e le boccacce ma cè una cosa che mi manda veramente in brodo di giuggiole cioè il suo profumo. So che l’amore ha molte forme ora per me ha anche un profumo preciso. Fare questo piccolo cardigan è stato davvero rilassante, un bel modello offerto da Emma Fassio, si chiama Piccolo Sandro. Ho utilizzato una merinos baby multicolor che giaceva li in attesa di un piccolo progetto. Ora la devo solo consegnare.

creatività · knitting · me · relax

ricordi….

ultimamente ho iniziato a dedicare sempre più tempo alla maglia, un po’ perchè sono lenta e, quindi, ci metto il doppio di chi è già esperto, un po’ perchè sto trascurando altri hobby. Mi piace comunque bazzicare in giro per fiere con la mia amica Gisella, non solo per acquistare ma anche e soprattutto per incontrare amiche pazzerelle come noi sparse per l’Italia.

Ultimamente ho preso l’abitudine, alle fiere, di acquistare delle perle magari un po’ più particolari e di confezionare dei marcapunti, in questo modo diventano dei ricordi di situazioni e amiche che ho rivisito con amore. magari visto da fuori sembra una stranezza ma per chi lavora a maglia è assolutamente comprensibili. I marcapunti non bastano mai e il fatto di passarli quando si prosegue con il lavoro ha un po’ l’effetto delle perle dei rosari … un qualcosa di catartico che genera relax … o magari questa cosa succede solo a me… Queste coccinelle saranno il mio ricordo del viaggio a Busto Arsizio con Gisella per il raduno delle catenelle

creatività · me · relax

…piogge

Ragazzi questa pioggia non dà tregua …io proseguo le mie vacanze tra affetti e momenti di creatività… D’altronde per la nipotina deve essere tutto a posto.

Birba approfittando del fresco non mi molla e sta sempre con me appena mi metto sul divano regalandomi sedute di agopuntura gratuita… Anche i vostri gatti sono particolarmente appiccicosi? Eh niente è una ruffiana. Con questa pioggia ho pure riutilizzato Tim vision per guardare alcuni film di relax che non avevo visto al cinema… Non mi sono soffermata sulle fiction perché io ne sviluppo una vera e propria dipendenza e voi? Come vi destreggiare tra le mille serie TV… Io sono veramente pessima. il mio pranzo del compleanno è andata benissimo sto aspettando il regalo di mia sorella e cognato che mi hanno regalato l’abbonamento a flow …. Non conoscete questa rivista? Rimediare subito perché sfogliarla è un vero e proprio esercizio di bellezza foto di rito con tanto di quadrupede

knitting · Senza categoria

NUOVI INIZI

Vi stupirò con effetti speciali … vi ricordate il post in cui vi ho parlato dei KAL cui mi sono iscritta su Raverly? ebbene prima tappa del collo a maglia terminata assolutamente in tempo …

 nuovi inizi

lo sto lavorando con una lana super elastica e bella spessa che avevo preso in un negozio qui a Pinerolo e ho deciso di farlo super colorato , perché a me si sa il blak and withe proprio non dona. Ecco quindi il risultato di cui sono molto soddisfatta anche perchè ho imparato :

  • il punto grana di riso che conoscevo ma non avevo mai fatto
  • il double stitch che praticamente è una tecnica di ferri accorciati
  • e ho perfezionato il mio I-cord

devo dire che nonostante le spiegazioni siano in inglese l’insegnante è davvero brava.

Nella foto vedete anche i miei piedini in un bellissimo paio di ciabatte nuove anche loro mi ricordano di sorridere sempre. Grazie a Roberta che me le ha regalate le altre ormai erano fuori uso grazie al nostro Otello.

knitting

TESTA CALDA…..

ma che avete capito testa calda per me è un consiglio. Nel periodo invernale io senza berretto proprio non ci so stare anzi … giurato che se me lo dimentico mi viene immediatamente la cefalea, un po’ come la cervicalgia quando dimentico la sciarpa. Mi rendo conto che sto dando una bellissima immagine di me, praticamente sono in scadenza come lo yogurt in frigo da una settimana … per fortuna non faccio la muffa o per lo meno non ancora.

la mia passione per berretti e sciarpe ben si sposa con la mia passione verso la maglia e l’uncinetto anzi vi dirò di berretti ad uncinetto me ne sono fatta davvero parecchi mentre a maglia solo uno .. quindi mi sono imposta id recuperare. Ho scelto un modello di Emma Fassio che si chiama Mar’s Hat ed è assolutamente adatto anche alle principianti coi ferri circolari (vi lasci il link nel caso lo vogliate acquistare).26000958_10215233905351753_31073779085398064_n

Sono partita in quarta tutta gasata … mi sono sparata su Tim Vision un bel po di puntate di A good wife eeeeee tatatan mi sono accorta di aver capito male la ripetizione delle maglie e quindi?  E quindi niente ho creato un nuovo cappello …. non me ne voglia Emma (so che lei è per le personalizzazioni) il suo lo rifarò a breve …. mi ha fatto troppo ridere l’aver constatato di aver preso una super cantonata …. e voi che fate quando vi siete accorti di aver sbagliato qualcosa? Disfate tutto oppure trovate uno scaltro escamotage per evitare di rifare tutto quanto? io ho sempre cercato escamotage … lo so sono una brutta persona , ma di rifare tutto proprio non se ne parla. D’altronde io credo anche se se il lavoro ha qualche piccola imperfezione acquisti valore come fatto a mano… per la perfezione c’è già il lavoro seriale dell’industria…. ah già ovviamente parlo di piccoli errori … cioè di quelli che sai tu che li stai compiendo ma che gli altri potrebbero tranquillamente non vedere.

Il filato utilizzato è un Atzeca di Katia costo circa 8 euro al gomitolo …. un filato che rende molto e che è super morbido e io adoro

knitting · me · relax · Senza categoria

TOP SEECRET

Il regalo più bello questo fine settimana me lo ha fatto il meteo … 50 cm di neve proprio tra venerdì e sabato. Che eblla la neve… il suo silenzio la magia della natura… Lo so lo so la neve è anche disagio ecc ecc ecc lo so lo so… Mi fa ridere leggere alcuni commenti sui social diciamo “antineve”specialmete da chi come me vive in comuni di montagna … voglio dire se decidi di andare a viviere in un posto dimenticato da Dio ora vorrai mica che tempo zero la neve si sciolga.. cioè ci andrebbero i termosifoni a pavimento per strada… forse la neve ci insegna che la vita comodo che noi pratichiamo un tmepo era un miraggio e nessuno è mai moprto a spalare la neve oppure a fare la stra a piedi per tornare a casa… insomma sono piccoli disagi che ci ricordano quanto forse il tempo della natura sia ormai diverso dal nostro…. forse bisognerebbe rifletterci un pochino.

Grazie a questo clima ho potuto dedicarmi alla mia passione creativa e alle coccole in famiglia che questa settimana ho davvero troppo trascurato a favore dal lavoro … ora mi aspetta una settimana corta e un weekend lungo… ho già mille idee e magari ci sta anche una bella ciaspolata vedremo con quanta energia arrvivo al venerdì.

ho un progetto top seecret cui sto alvorando e queste ore in cui era meglio non uscire ho potuto darci davvero dentro

Senza categoria

ORGOGLIOSA

e già sono orgogliosa di me … mai avrei pensato di essere capace di creare una meraviglia del genere… io che ho sempre invidiato mia madre che sa usare i ferri mentre io non riuscivo ad imparare… e niente grazie alla mia amica Gisella mi sono gettata in questa avventura e devo darle ragione.

A chi é appassionato di maglia consiglio i modelli di otruta… belli e spiegati davvero benissimo nonostante l’inglese non si fa per niente fatica … molto più comprensibili di tante istruzioni in italiano lette finora. … e ora via verso nuove avventure ma oggi riposo e guardo filmetti in TV.