creatività · me · relax

buona settimana

la settimana passata è stata pienissima anche di eventi diciamo di cronaca è crollato  il ponte a Genova ed è morta Aretfa Franlin. Le due cose non hanno di certo attinenza ma entrambe mi hanno fatto pensare. Spesso ci dimentichiamo dell’importanza di essere consapevoli di quanto la vita sia importante. Ho ben presente che la vita di tutti è un gran cubo di Rubric in cui trovare la combinazione sembra una missione impossibile che neppure Tom Cruise potrebbe nulla…. ma spesso durante la giornata perdiamo di vista le piccole cose di cui gioire e per le quali essere grati … sciagure come quella di Genova ci riportano drammaticamente  a contatto con sentimenti di dolore, tristezza e sconforto. Il mio augurio di questa settimana è di vivere una vita che abbia sapore, in un periodo di diete di consigli iposodici… vi auguro una vita ipersodica che trovi soddisfazione anche nei momenti più difficili come credo sia stata quella della cantante spenta.. una vita  piena di soddisfazione e di amore per quello che faceva 39441263_10217296849044056_8429493262569439232_n

libri · me · relax

amore

downloade sono riuscita, anche se con fatica a terminare anche questo libro… onestamente l’ho preso pensando che fosse un po’ il solito romantico Davenia che si legge con estremo piacere e che fa commuovere dando uno scrollone alle emozioni. Ecco invece l’ho trovato abbastanza cervellotico.. praticamente è un saggio sull’amore dove in ogni capitolo si dipana il racconto di diverse storie d’amore , l’autore parte d’archetipo dei Euridice e Orfeo da cui prende lo spunto per le riflessioni più profonde e poi ci piazza queste love story anche famose….

come sempre scrive bene e ti accompagna nelle storie con estrema leggerezza. anche le riflessioni filosofiche mi sono molto garbate … insomma un libro che parla d’amore e non solo di fiammate ormonali, devo però dire di averlo trovato complessivamente pesante l’ho finito per orgoglio personale fondamentalmente perchè per me se inizi un libro lo devi finire…  Bhu probabilmente avevo aspettative diverse quando l’ho iniziato oppure ero troppo stanca quando l’ho fatto ma di certo non è tra i libri piaciuti dell’anno

libri · me · relax

è un periodo in cui sono attorniata da strambe energie, mi sento sommersa dalle cose che mi piacerebbe fare a voi capita mai? mi metterei li con carta e penna a programmare mille attività e non riesco a visualizzare quelle prioritari o quelle che potrebbero rendermi più felice.  insomma sto un po’ incasinata e come sempre mi cade dal cielo una frase provvidenziale di Epitteto … non stavo cercando nulla del genere ma girando delle pagine del calendario di Flow ho trovato questa…..

Il benessere non consiste nell'avere un grande possesso, ma nell'avere pochi desideri.

mica male questi antichi….. Da pochissimo, grazie alla condivisone su Istagram di alcune creative, ho conosciuto il magazine Flow ora risparmio apposta per regalarmelo ogni mese….

libri · me

l’altro giorno leggendo in giro dei documenti online ho trovato una simpatica frase di Isabelle Allende ho sorriso leggendola. Pensandoci bene non è neppure così fuori dalla realtà voi che ne pensate?

Per la donna, i migliori afrodisiaci sono le parole. Il punto G è nelle orecchie
creatività · me · relax

mercoledì ho incontrato il gruppo di Psicosintesi e sono venute a trovarci le due Lucie di Biella; oltre alla gioia di stare assieme e confrontarci sulle esperienze reciproche me ne sono tornata a casa con un super bottino oltre che emotivo anche pratico. lanaLucia mi ha portato un sacco di lana che sua madre ha trovato negli armadi e, non usandola ha deciso di regalarla a me…. Non sapete la gioia; non solo per la quantità e qualità del materiale (il che si traduce anche in un super risparmio per gli acquisti futuri) ma per l’emozione nel portarsi a casa qualcosa che senti profondamente tuo. Ricevere in dono del materiale creativo è sempre un balsamo per l’anima perché mentre lo tocchi lo sistemi , lo metti in ordine inizi a sognare cosa diventerà a chi potrai donare il progetto finire insomma ricevere del materiale creativo è benzina per i propri sogni e per la creatività. In un certo senso ricevere del materiale comprato da altri porta con sè anche l’energia creativa di quella persona e quindi il tutto acquista un potere quasi magico…. ecco un piccolo estratto della mole di materiale stipato nell’armadio…. ormai ho esaurito i posti in cui nasconderli al marito….

crochet · me · relax

nuovi dettagli

un oggetto fatto a mano sta bene in casa, da personalità e originalità anche agli angoli più insipidi. Per fare quell’oggetto qualcuno ha investito il suo tempo, magari libero pensando alla persona per cui lo stava confezionando. Probabilmente nel scegliere il modello ha scartabellato miriadi di schemi in modo da aderire ai gusti del ricevente, oppure ha addirittura ideato il pattern per creare quell’oggetto. A me piacciono le cose fatte a mano che siano collane , scialli, maglie oggetti in legno o in ceramica amo queste cose perchè le scelgo assonanti con la mia personalità. bagno8_SH30_OU29_AC_US218_Amo la mia creatività perchè mi permette in un  sabato afoso mentre faccio le pulizie di crearmi un nuovo portasapone liquido e tutto ha un aspetto diverso. Ultimamente cerco di essere attenta anche negli acquisti delle materie prime, stoffe… lane ecc in modo da avere un prodotto finito che profumi delle storie delle persone che ne anno permesso l’esistenza. Lavorare a mano è un modo per dire al nostro cervello che è possibile concretizzare i nostri pensieri e in un certo senso i propri sogni. Anche oggi è stata una giornata veramente calda.. ieri non ho visto neppure una stella cadente …magari recupero questa notte. Oggi mi sono messa d’impegno a leggere un manuale sull’utilizzo del web per imparare a usarlo al meglio per raccontare i propri prodotti sto cercando di capire se è una strada che potrebbe servire a mio marito che fa l’apicultore.  Onestamente non vedo l’ora che finisca il periodo estivo , tutta questa luce e questo caldo iniziano a stressarmi anche se la cosa che amo di meno dell’estate sono le assenze, le chiusure dei negozi … e in unn certo senso la banalità del periodo….

me · relax

Piccoli esploratori

Arrivo a casa distrutta dalla caldazza torinese…. godo come un riccio di questo venticello preludio forse di un temporale … ma ormai sono a casa chissene. Mi svacco… cioè distendo le mie adipose membra sulla poltrona del balcone e ammiro il mio giardino…. talmente verde che tra un po’ esce Moogli a saltarmi

 

dalle frasche -dicesi urge resecare le fronde- e niente vedo lei tenera timida gatta che li mortacci sua fa le.scalate sul telo del gazebo… eh niente ridente felino che te possino nonostante lo.smisurato.amore che ho per te, per altro ormai geriatrico felino sappi che le spese ortopediche o osteopatiche saranno addebitate sul tuo conto

me · relax

un giorno in giro per la città

lavoro a Torino ormai da 15 anni città di cui quando ero adolescente avevo discreto terrore… da quel terrore dipese la scelta di fare l’università in infermieristica perchè c’era anche a Cuneo e poi sono comunque finita qui… tanto valeva…

Questo non centra nulla con quello che volevo dire… cioè raccontarvi che mercoledì mi sono presa una delle mie giornate a bighellonare per Torino. é una cosa che amo fare da tantissimi anni ed amo trovare nuovi locali in cui mangiare o dove acquistare alcuni piccoli oggetti che amo tipo materiale di cancelleria.quaderni legami

Mercoledì ho scoperto che in via Garibaldi hanno aperto un negozio Legami dove ho preso due bellissimi quadernetti di cui uno è andato a un amico davvero speciale. Io amo quei piccoli quaderni, me li porto sempre dietro per scrivere pensieri oppure suggestioni che trovo girovagare su internet.

Un’altra cosa che amo è andare in locali di cui ho letto su riviste oppure su profili istagram o FB per rendermi conto dell’esistenza di alcune piccole perle… è il caso della Torteria Berlicabarbis che ha aperto un nuovo locale in Via Po … che dire…. dovete davvero andarci perché  è un’esperienza meravigliosi per il palato ma anche per gli occhi.

L’atmosfera è meravigliosa e ci sono un sacco di suggerimenti per fare dei regali tra cui una parete intera di mug e vassoi per colazioni… e poi ci sono un sacco di cose buone marmellate e the speciali e ovviamente le torte sono la fine del mondo. vi consiglio di seguire il loro profilo istagram è una vera poesia per gli occhi.

knitting · me · relax

animali

quest’anno ho fatto l’abbonamento al bioparco zoom questo perchè non vado via nel periodo estivo e lì oltre agli animali ci sono due piscine bellissime. Il costo del biglietto non è di certo basso ma questo mi rincuora per la gestione del parco e degli animali che ci vivono…  insomma entrare in un parco di quel genere e pagare un biglietto basso francamente mi farebbe pensare che gli animali e gli ambienti non abbiano le cure del caso. Il bioparco zoom mi piace perchè è bello, ordinato pulito gli animali danno l’idea di essere a loro agio, ci sono un sacco di attività da fare con gli animali (da pagare extra) ma anche un sacco di attività diciamo di informazione per spiegare gli ambienti riprodotti e le abitudini di loro abitanti.

Ultimo ma non per importanza il personale di quel parco è tutto e quando dico tutto intendo tutto davvero estremamente gentile … eh lo so voi direte.. per forza con quello che paghi… io non ci credo la gentilezza è comunque una dote personale un’abilità che troppo spesso lasciamo li sopita mentre la dovremmo sviluppare perchè anche la gentilezza fa parte dell’intelligenza.  Insomma fare l’abbonamento è stata una delle decisioni più sagge fatte ultimamente e che dire di queste dolcissime faccine….

intanto come vedete nelle foto faceva così caldo oggi che pure la tigre era a mollo nella vasca … il lavoro a maglia procede alla grande e devo dire che quel filato mi ha davvero fatto perdere la testa

PS… no dico lo so che l’ippopotamo è un animale aggressivo ma che faccina dolce ha????

me · relax

volare in alto….

in questi giorni di tipico caldo estivo ho deciso di passare una giornata al fresco in montagna…. veramente andare sullo Skyline  del Monte Bianco era un desiderio dei miei genitori quindi ho unito le due necessità e siamo andati tutti e quattro a Courmayeur.

Lo spettacolo di quel panorama ripaga appieno la spesa del biglietto anche se devo dire che io preferisco comunque gli ambienti marini …. che vi devo dire sono nata in montagna ma proprio non è che la amo alla follia. Certo mi affascina la maestosità di quei maestosi e antichi paesaggi ma il mio cuore batte per le distese acquose fossero anche laghetti montani. Alla fine noi abbiamo deciso di mangiare i panini che ci eravamo portati.. d’altronde una cornice così quando ci ricapita?