sara’ la volta buona…

chi mi conosce lo sa tra i mille vizi che ho ne ho uno che mi porto dietro credo fino dalle elementari.. anzi sapete che non mi ricordo più quando ho iniziato… forse appena ho messo i denti  …. insomma mi sono sempre mangiata le unghie nonostante il lavoro che faccio non sono mai riuscita a smettere… una bella rottura anche perché non mi sono mai piaciute le mie mani tutte scassate perché ovviamente ti mangi le unghie ma vuoi non scassarti anche le mitiche pellicine fino a farti sanguinare? ovvio …..29571346_10216125282195617_6676656995765618151_n

invece sono orgogliosa di dire che è un mese che non me le mangio e quindi mi sono meritata un bello smalto colorato … spero davvero di resistere e smettere definitivamente perchè mi piace troppo poterle decorare…. e voi avete questo vizio? e se non lo avete vi piace il mondo degli smalti?

Annunci

DIAMO COLPA A….

Ciao a tutti sono super latitante in questo periodo… ma ho una super nuova scusa una discreta anemia con carenza di ferro che sto integrando con compressa… do la colpa a questo per le dimenticanze di questo periodo direi che si può fare è un buon alibi e pure socialmente accettato… anemia

In questo periodo sto studiando parecchio e nuovi progetti prendono vita nella mia testolina sia per la vita hobbistica che in quella lavorativa continuo a confidare nelle previsioni di Paolo Fox…

intanto continua la saga delle foto intelligenti … il 19 era la festa del papà non potevo non incastrarlo … e poi mi stupisco che non trovo foto serie da mettere in curriculum guardate qua che bella famiglia di pazzerelli.happy familya

Per fortuna un po’ le temperature stanno migliorando, è cambiata l’ora ora la sera c’è più luce… che orrore così si ha sempre la sensazione di dover ancora fare qualcosa…. pant pant il relax arriva sempre più tardi e poi è ora di dormire perché altrimenti chi si alza alle 5.30?

ultimamente questa cosa dello svegliarmi presto mi pesa parecchio come pure le ore passate in treno, una volta ci ricamavo persino adesso proprio sono fortunata se non mi addormento già al Lingotto. Certo anche l’aria di primavera non aiuta … tra pochi giorni inizia aprile dolce dormire…. primavera

Intanato continuo con i miei progetti ho uno scialle a maglia ad ottimo punto e un bel progetto ad uncinetto che deve partire … in più vi devo ancora far vedere la quarta tappa del serendipyty … nel fine settimana ve lo faccio vedere assieme al quinto che devo ancora terminare; spero anche di imparare a fare i calzini a magli ma ad ora faccio solo macello.. adesso auguro a tutti una buona notte e soprattutto che i vostri sogni si possano esaudire

UN ALTRO MATTONCINO

Un altro mattoncino l’ho messo…. ho iniziato il corso da Facilitatore nella relazione d’aiuto ad Avigliana piena di voglia di imparare delle cose .. ho attraversato quell’anno imparando cose di me che non avevo mai visto e soprattutto a guardarmi con occhi più benevoli.  Ho imparato davvero un sacco di cose ma soprattutto mi sono ricollegata alle mie emozioni e ai miei sogni… mi sono ricordata cosa non voglio essere; che non ho voglia di perdere energie nelle cose in cui non credo e di combattere battaglie sotto il vessillo dell’ideologia.

Sono davvero felice perché mercoledì ho discusso la tesi e conseguito il diploma da Facilitatore:  che felicità chiudere il cerchio di un percorso iniziato; ringrazio davvero le persone che mi hanno aiutato con le interviste ma soprattutto sono stata investita da un grande affetto regalatomi dalla presenza di chi mi ama. A volte lasciamo fuori dalla nostra vita le persone che ci amano perché non vogliamo disturbare o per mille altre ragioni invece condividere questi momenti con chi ci vuole bene perché tutto acquista un senso maggiore e l’amore si tatua nel nostro cuore.

Un abbraccio di cuore a questo gruppo di persone meravigliose che portano nella mia vita luce e calore supportandomi e sopportandomi ma anche accompagnandomi nei momenti di gioia sopportando la mia follia creativa….. un grazie davvero per aver reso questo giorno ancora più speciale. tesi gruppo

 

 

SORPRESAAAAA

Svelata finalmente la sorpresa, da mesi stavo lavorando ad una coperta patchwork da regalare a mai mamma…. quindi nessuna foto pubblica solo qualcosa su istagram che lei non usa. Come sempre questa meraviglia è nata grazie agli insegnamenti di Monica de Letricotpatchwork di Torre Pellice non mi stancherò mai di ripeterlo che con lei sto imparando veramente un sacco di cose molto interessanti.

Regalare a qualcuno che ami un qualcosa di fatto a mano è davvero impagabile… questo indipendentemente dal risultato… perchè nel fatto a mano sono belle anche le imperfezioni anzi sono proprio quelle a dare personalità al capo. Quando regali qualcosa di fatto a mano regali con lui anche il tempo e l’amore che ci hai messo per costruirlo e in questo caso il sangue a causa delle punture di ago mettendo il bordo a mano ahahah.

Credo che ad ora questa sia la coperta più grande che ho fatto e l’ho imbottita con il caldocotone; una scelta davvero ottima credo non sarà l’ultima che faccio così perché è facile da gestire e davvero molto calda. In Italia spesso regalare le cose fatte a mano sembra un delitto perchè non hai speso di soldi  (a parte che il materiale non l’ho di certo rubato ne…) o perchè la cosa non è griffata… ma davvero per me l’originalità di un qualcosa fatto a mano non ha prezzo è proprio bello sapere che per quanto altre persone abbiano interpretato il modello di Monica nessuno avrà mai la coperta uguale a quella di mamma.

Questo lavoro ha degli inserti (precisamente 4) ricamati a mano a punto erba e punto nodini trovo che quegli inserti diano grande eleganza al lavoro che io amo un sacco … insomma inutile dire che questo lavoro pieno di amore è stato apprezzato e questo mi ha resa estremamente felice….ora inizio a pensare alla prossima

PROFUMI INFANTILI

Mamma mia come sempre non resisto e verso la fine dell’inverno mi compro i bulbi di giacinto. Io non sono una super amante dei fiori … anzi con gli anni ho maturato la convinzione che siano loro a non amarmi.  Adoro però i giacinti e soprattutto il loro profumo e i loro colori..

il profumo quando sono tutti belli sbocciati mi riporta a quando ero alle elementari e facevo la rappresentate di classe che aveva il compito di cambiare l’acqua a questi bellissimi fiori… adoro anche il loro spessore carnoso , cioè vien quasi voglia di mangiarseli… e questi giorni di freddo siberiano danno alla casa quel senso di contrasto che tanto mi piace. Ho fatto anche un raid al negozio fallimentare e ho preso queste due bellissime scatole che non potevo certo abbandonare in più le originali costano 20 euro queste le ho prese a 2… voglio dire non si poteva proprio

nuove scatole

NOVITA’ A CASA

Ultimamente ho pensato in diverse occasioni di cambiare casa … pensando per altro a soluzioni diverse a tratti diametralmente opposte…mi piacerebbe una bella cascina dove poter sviluppare i nostri progetti ma anche una casa in città per essere più vicina alla vita sociale — mannaggia  a me che nonostante i mille corsi che ho fatto e sto facendo ancora non riesco a usare la macchina come dovrei perché mi sento sempre inadeguata …

comunque bando alle ciance invece di cambiare casa ho deciso di fare delle piccole modifiche a quella che ho, scelta decisamente più razionale ed economica ahahah.

Durante le mie ferie abbiamo quindi fatto un bel giro da Ikea abbiamo preso un nuovo lampadario, la credenza per mettere in ordine le pentole e le tovaglie e il nuovo lavello per il bagno con tanto di mobiletto e dei simpaticissimi adesivi da muro per la camera da letto … così ho rinnovato il muro senza dover tinteggiare…. per fortuna che mio marito è stato bravissimo a montare tutto quanto. Alcune persone non comprano volentiri i mobili da Ikea io li adoro e per di più ho la loro cucina da 10 anni e non ha avuto mia un problema quindi devo dire che anche qualitativamente hanno sempre soddisfatto le mie richieste ….. e voi che rapporto avete con questo colosso nordico?

 

Martedì mi sono regalata una giornata tutto relax con mio marito … il 17 festeggiavamo 14 anni e mezzo di sopportazione reciproca e allora abbiamo prenotato alle terme di Pressan Didier una bellissima località in Val d’Aosta. Lì si trovano queste bellissime e storiche terme dove andava già la regina.

Certo le terme son terme e per rilassarsi vanno bene anche quelle in centro a Torino ma devo dire che l’ambientazione di queste terme rende il tutto davvero magico. Devo dire che poi per una volta è una cosa che piace pure a Silvio quindi piatto ritto mi ci ficco …. e infatti mi sono regalata anche un signor massaggio …. certo i prezzi sono alti ma non facendo mai ferie da nababbi qualche sfizio in inverno mi piace togliermelo e devo dire che il mio corpo ha apprezzato è troppo bello farsi pastrocchiare , ci si rende conto di quanta tensione accumuliamo e non ce ne rendiamo neppure conto spesso. E voi qual’è il relax che vi concedete quando la misura è colma e non ce la fate più avete una qualche abitudine per staccare il cervello e non la testa a chi vi fa sclerare?

Mercoledì poi ho iniziato la mia istruzione verso il mondo dei calzini hande made… devo dire che mi sono abbastanza spaventata lavorare con i mitici 4 ferri non è per niente semplice anzi ma non voglio demordere quindi sotto con gli esercizi a casa … ovviamene grazie a Luisa che mi fa da insegnate paziente…

Domani si riparte .. e la settimana sarà intera speriamo di non perdere la tramontana… intanto ho un po di cose da farvi vedere