SOS BABBO

Mannaggia la pupazza ho sdrenato l’arcolaio… mi sa che lunedì lo lascio al papy per rianimarlo. Questo l’avevo preso a un mercatino per pochi euro… ma mi scoccia l’idea di buttarlo.

Di.certo papà saprà come sistemarlo … intanto lo uso lo stesso.devo.finire un progetto made Laura Soria. AUGURO A TUTTI UNA BUONA PASQUA per me all’insegna del relax domiciliare

Annunci

CONSEGNE

oggi abbiamo festeggiato il compleanno della mia nipotina più piccola che si chiama Giulia… avendo una zia poco seria oltre alla bellissima coperta nuova (bando alla modestia) si è vista recapitare anche il regalo strano.

Ho trovato da Tiger (e dove altrimenti avrei potuto trovare una roba del genere?) dei biglietti augurali a forma di occhiali con le candeline sopra .. ovviamente le bambine hanno super gradito… e chi mi batte con lo spirito fanciullesco??? compleano-giulia-n.jpg

La coperta è piaciuta .. alla fine ieri sera l’ho lavata ed è diventata ancora più paffutella sembra davvero una nuvola sotto cui riscaldarti, ci ho aggiunto un piccolo yoyo nell’angolo per coprire un’imperfezione e poi l’etichetta fatto a mano … in questo caso ho potuto usare quelle rosa che non sono mai abbinabile a una mazza

Questo fine settimana è stato intenso e non ho potuto occuparmi dei mie lavori in corso perché sabato ho ricominciato il percorso all’Accademia di Psicosintesi e quindi la giornata è stata densa di emozioni e pensieri.. la domenica ve l’ho appena raccontata, domani si riparte con il lunedì ma per fortuna martedì mi rintano una giornata alle terme ne ho proprio voglia. Auguro a tutti un ottimo inizio di settimana intanto io mi sono proposta di lavorare a questa sciarpa perchè è un peccato lasciarla lì sciarpa bolle

BUON NATALE

niente batte la felicità del risveglio la mattina di Natale anche senza bimbi che circolano per casa…. riuniti dopo un cenone fatto di risate ci si sveglia carichi di regali. Adoro fare i regali quei regali pensati appositamente e che danno agli altri la precisa sensazione di essere stati pensati e che in quell’oggetto sia contenuto un po dell’amore che proviamo per loro. non mi resta che augurarvi Buon Natale

NUOVI ARRIVI

quest’anno il mio compleanno è durato a lunghissimoooo questo perchè per fortuna ho tante persone che mi vogliono bene e che mi viziano quindi prima che si riesca ad andare a trovarle tutte mi restano coccole quasi fino a Natale così non vado in astinenza.

La mitica Luisa .. la mia mentore di maglia e di programmazione PC mi ha regalato il bellissimo borsello per le monete fatto a forma di Minion.. e non si capisce propiro come mai… mha (ormai nono posso più mascondere il mio amore per loro) utilissimi uncinetti mignon e la bellissima rivista in italiano Molly Makes … giusto per farmi venire altre mille idee da realizzare. Mentre greazie alla mia amica Laura a casa è arrivato un nuovo amico … il piccolo Vlad cari ospiti attenzione al collo quando vi siederete sul divano ahahha. Ringrazio entrambe che come semrpe sono state davvero dolcissime.24232685_10215017834190109_4473575825854816846_n

ed ecco invece il mio personale regalo… chi mi conosce lo sa io ho un vera e propria dipendenza da cancelleria e specialmente da agende in cui adoro organizzare qualunque cosa e soprattutto adoro, come gli adolescenti , collezionare ricordi. Quindi ques’anno mi sono regalata l’agenda della bravissima Scrapzelda se non la conoscete dovete assolutamente fare un salto sul suo shop oppure sul sulo profilo istagram… è anche la creatirce del gruppo di lettura fichissimo che da sempre spunti interessantisismi per gli acquisti intellettuali.  Quest’agenda mi piace un sacco perchè ti lascia tantisisme possibilità di interazione nonostante sia cartacea…un’esperienza bellisisma per chi come me adoroa il cartaceo in un’epoca dominata dall’elettornica.

LA SIGNORA DEI GOMITOLI

Questo libro me lo ha regalato Gisella. Trattasi di un libro di fiabe ambientate in diverse città Italiane, un viaggio in giro per L’Italia raccontato da una vecchia cantastorie e dai suoi successori in piazza ai bambini. Lo so lo so ho quasi quarant’anni…. magari il periodo delle fiabe è passato, invece no le fiabe hanno il potere di scegliere le parole che meglio danno voce alle nostre emozioni; grazie a loro sogniamo, ci emozioniamo sentiamo vibrare quel benedetto fanciullino tanto decantato dal Pascoli.

Con questo libro riscopriamo la piazza e il racconto … io ci ho visto un po’ un moderno modello di trovatori e menestrelli interpretato da questa vecchia signora e dai suoi gomitolo colorati…. incontrarsi assieme in piazza ad ascoltare favole, un tempo passato in cui si tramandavano valori e credenze passando attraverso la condivisione anche delle emozioni. Il gruppo che aiuta il singolo ed un singolo che trova rifugio nel gruppo… questo forse è uno dei miei più grandi sogni.

la signora dei gomitoli_Insomma un libro da leggere assaporando ogni pagina e i luoghi raccontati e visitati magari nelle varie gite scolastiche potranno cambiare volto nelle nostre memorie

progetti ….

Tutto corre ai milla all’ora sono riuscita a portare a termini dei progetti creativi tra cui la mia prima maglia ai ferri iniziata esattamente un anno fa e il bellisismo scialle disegnato da Nonnachiare che fortunatamente ho finito in meno tempo…

al lavoro tutto va veloce … mi sono buscata una brutta influenza che ha trasformato me e anche al voce in Shreck …. e ho scoperto lìutilità dei fumenti con la camomilla romana grazie alla mia mitica amica Gisella e ora mai più senza … per le vie respiratorie sono davvero un toccasana.

al lavoro sono rientrata ma mi sono anche fatta un paio dic occole tra cui questi bellisismi calzini da Tiger e questa buonissima tisana panna e fragola che ha un profumo paradisiaco

Devo mettere assieme moltre altre cose… ci avviciniamo pure al NAtale il che comporta che mi getterò in altri progetti … al lavoro devo concludere un sacco di cose ma sono profondamente soddisfatta di me anche se appena vedo un cusciono collasso

BERGAMO CREATTIVA

è vergognosamente tantisismo che non scrivo questo perchè l’ultimo mese è stato pieno di lavoro ed emozioni che si sono susseguite in modo decisamente tumultuoso.

Q’est’anno ho atteso con enorme piacere l’arrivo di ottobre perchè mi sono regalata con la mia amica Gsella una bella gita a Bergamo per andare alla fiera Bergamo creattiva… chi bazzica nel mondo della creatività sa che qeuste fiere sparse per l’Italia sono un modo per incontrarsi tra creative, tra conoscere le persone che magari per anni sono state solo una foto su FB oppure un blog che seguiano con affetto. Questo è il volto dei social che mi piace quello che ti mette contattoc on le tue passioni e crea davvero una rete che ti permette di tornare a casa più felice. Ovviamente queste fiere sono pure un luogo di perdizione… come si fa a non comprare nulla?

I grandi protagonisti ques’anno sono stati i gomitoli preferendo quelli di nicchia cioè i tinti a mano oppure quelli di marchio straniero che qui si possono acquistare solo online e quindi devi accolarti le spese di spedizione…

Devo dire che per me è stata la possibilità di star bene con Gisella e di incontrare Anna (ovviamente non ci siamo fatte neppure una foto) amica Bergamasca conosciuta sul forum xsp di puntocroce e dal vivo nel 2010 al raduno delle crocettine a Roma, lei è sempre bellisisma e gentilissima, una donna speciale che è sempre nel mio cuore.

Insomma, una fiera in cui sicuramente ho lasciato un po’ di euro ma che mi ha dato tantisisme emozioni, sognie  voglia di nuovi progetti

in tutto questo vi chiederete ebbè nessun casino con le Ferrovie? nessuno ritardo? Eh no stavolta no eravamo a posto pure con i biglietti … ecco i biglietti dopo averli fatti è importati leggerli ahahah. Tornando da Bergamo avevamo prentto un trano per Milano Porta Garibaldi peccato che abbiamo preso quello per milano centrale stupendoci anche che il controllore ci avesse fatto un po’ di qeustioni per salire a causa di un differente prezzo…noi ovviamente non pensiamo al fatto che fosse diversa la stazione di arrivo ma che trenord fornse applica tariffe diverse in orari diversi… eccerto ma si puà essere messe male cosììì … risultato apena ce ne siamo accorte siamo corse a Milano porta Garibaldi per prendere il freccia rossa che altrimenti potevamno aspettare fino a Natale chiamteci Tuonatevi lascio una foto che vale più di mille parole 20171007_191019

Ah ecco stavo dimenticando..abbiamo pernottato in B&B davvero meraviglioso che ci ha offerto una colazione spettacolare … si chiama l’Angolo del Poeta seriamente consiglato ottimo anche per chi, come noi , è senza macchina.  Il posto l’ha scelto Gisella una garanzia in questa come in altre cose.