SUMMER TIME

che dire..mi pare che sia definitivamente arrivata l’estate… a Torino già si boccheggia e tornare a casa permettendosi di lavorare a maglia senza che  le dita si attacchino ai filati mi pare un vero privilegio.

ultimamente mi pare di non aver tempo di fare tutto (oppuresono io che mi metto in testa di fare troppecose) risultato… un sacco di cose indietro da fare e un po’ di procrastinazioneserialeahahah

in questo periodo mi sono anche imposta di abbandonare un po’ le vesti da giovane marmotta o da elfo dei boschi versus una migliore versione un pochino più femminile

mi sono comprata uno zaino un po’ più elegante… tra l’altro comodissimo… io le borse a tracolla proprio non riesco a portarle sempre ..quando vado al lavoro nella borsa ci devo sempre mettere un sacco di cose e finisce che poi torno con le spalle scassate.. questa è un ottima via di mezzo acquistato su amazon fa la sua figura ed è davvero super comodo

si sta avvicinando la data della partenza per le vacanze al mare… quindi taglio e tinta erano d’obbligo… ma anche un bello smalto da sfoggiare coi sandali…già che mi mangio le unghie delle mani. Chissà se mai riuscirò a smettere .. vabbè lasciamo stare i propositi irrealizzabili.

stamattina mi alzo alle 6 … anche se é sabato… come sempre sono rintronata e faccio tutto seguendo strani automatismi. mi alzo alle 6 di sabato perché ho appuntamento con Gisella per andare a visitare la mostra di Haring a Milano. A Milano con 30 gradi al sabato… in treno regionale pieno di gente che pare carnevale. Gisella mi abita così bene che credo abbia preso i biglietti per due… pessimo automatismo anche quello. facciamo colazione ridiamo nessuno parla degli inutili biglietti…. arriviamo a Vercelli passa il controllore e una forza superiore la distrae…. é io capisco che ho viaggiato senza biglietto…. quasi muoio in tanti anni mai successo neppure di prendere il bus a torino… é mi rendo conto che magari un po di Ribelle inconsapevole c’è lho pure io… ti piacerebbe é solo Alzheimer. 
forse dovrei arrendermi alla stanchezza e fare meno cose ma non voglio perdere nemmeno un minuto dell’amore e della compagnia delle persone che mi amano perché la mia energia e coraggio li prendo sostanzialmente da li….

ovviamente i soldi risparmiati sono stati saggiamente investiti 
peró Gisella la prossima volta si fa una check list ne

è io che avevo preso anche l’ombrello per stare serena …

ma il ricordo di questa bella giornata rimarrà nel mio cuore… purtroppo non sulla mia agenda perché qualcuno ha buttato i biglietti….ahahahahaha 

MI SONO FATTA UN REGALO..

Perché? perché me lo merito, non perché è Pasqua o per compensare chissà quale mancanza. solo ed esclusivamente perché sento di meritarmelo. i miei sogni si sa sono sempre allocati nel mondo creativo forse perchè adoro davvero sognare, nonostante le sconfitte le frustrazioni ecc non ho mai smesso e spero di non farlo mai. Mi piace dove sono arrivata , mi sono tanto impegnata ad arrivare fino a qui, dovrei scrivere la tesi , ci sto provando ma le cose vanno un po’ a rilento… ho troppe idee che si affollano nella mente e non trovo le parole per riassumerle. il mio percorso all’Accademia procede alla grande, sono sempre più felice di andarci perché torno sempre con una versione … migliore di me..ma veniamo al regalo

dopo il corso di patchwork mi sono accorta che la mia povera macchina non ce la faceva proprio più e che non soddisfava più le mie esigenze … combinazione ad inizio mese c’è stato Manualmente a Torino… quale occasione migliore per prendere informazioni…. e invece delle informazioni ho preso direttamente lei…la mia piccola Guglielmina. Sabato l’ho ritirata e ovviamente subito testata e niente è amore e adesso lasciatemi da sola con leia a coccolarmi in questo fine week end di festa.

vi lascio il link per  creare Lina la gallina è un tutorial davvero semplice e versatile provate a farlo per addobbare la casa..oppure come me la scrivania al lavoro ..sarebbe bello anche fare una bella ghirlanda fuoriporta.

i nostri incontri creativi a Cantalupa continuano la prossima volta faremo il sottotazza ad uncinetto … un bel fiore che renderà primaverili le vostre tavole. Ah già quasi dimenticavo .. durante l’incontro per fare Lina siamo state fotografate nientemeno che dall’Eco del ChisoneFELICITÀ

REGALI CHE TI ASPETTANO

Tornare a casa sape do che un amato corriere ti ha portato un pacco e non sapere cosa ci sia dentro a causa dei notevoli acquisti online non ha prezzo. … I vicini penseranno che ho una relazione col corriere….

image

Ma le amiche creative mi capiranno…. Sono troppo contenta pure io posso iniziare il mio progetto di maglia evvaiiiii e ora vi saluto cucino… mangio e mi eclisso sul divano. L’acquisto è stato fatto sul sito di lana e d’altro storie … velocissimi e prodotti perfetti