WELCOME BABY

Che meraviglia quando si affaccia al mondo una nuova vita e che bello è per me cercare di creare un qualcosa che diventi un ricordo unico testimonianza del tempo dedicato a pensare a quelle persone, a quella famiglia che cresce. lo so ho una visone romantica dei regali…ma per me è così un regalo tanto per farlo raramente mi succede e se capita mi dedico alla spasmodica ricerca internettiana almeno di un’originale amenità. In questo caso dopo aver consumato le bacheche Pinterest dei sacchi nanna (ed aver peraltro creato la mia) me ne sono inventato uno tutto mio… questo sacco nanna ha la possibilità di essere aperto completamente ed usato dunque per cambiare il pupo…. completamente apribile si può usare anche nei passeggini e seggiolini, in più per i periodi più freddi ci ho aggiunto la possibilità di mettere una bella imbottitura peluche. ecco il mio lavoro…lo devo ancora consegnare ma mi piace da impazzire… sacco-nanna-nadoro anche la stoffa , me ne sono rimasti dei piccoli scampoli magari mi ci faccio una pochette o un bel portamonete piccino. Chissà magari riesco a farci anche un tutorial da pubblicare sul blog Le ragazze ago e filo … tra l’altro tenete d’occhio il blog perchè stiamo preparando dei nuovi tutorial che accompagneranno la nuova edizione dei laboratori creativi a Cantalupa che inizieranno il 3 marzo. Domani si parte per la Valle d’Aosta quindi la vena creativa si blocca da sola. Ci leggiamo al rientro.

SANREMO

come ogni anno lo guardo….indipendentemente dai conduttori e anche dai partecipanti che onestamente quasi non conosco…. é valsa la pena rimanere sveglia a vedere Richy Martin sempre meraviglioso e coinvolgente. Insomma come ogni anno lo criticheranno ma a me il Festival piace anche per i ricordi che immagino me evoca. intanto per non perdere tempo ho fatto i guanti a mia sorella…

con la lana del cappello almeno sará coordinata 

oggi ci andava una giornata così. Un super pranzo preparato dalla mia sorellina che ormai è cresciuta e si prende le soddisfazioni che merita grazie alla fatica e all’impegno che mette nelle cose che fa. ovviamente abbiamo mangiato troppo …borthey-lauranSilvio si è fatto la solita pennica con la piccola Gin. Tante chiacchiere e apertura di regali bellissimi, domani è lunedì devo dirvi che quasi quasi questa volta non mi dispiace per nulla. E inizia una settimana con il raffreddore mi pare il minimo con gli untori che ho in ospedale….hihiih

Questa settimana è stata piena di impegni …alcuni dei quali fantastici; tipo il blitz fatto con Gisella allo spaccio dei filati ad Avigliana di cui per pudore non lascio taccia fotografica ma sappiate che ormai ho finito i posti in cui mettere lana….). Sono soddisfatta di me perchè sto mantenendo gli impegni presi anche con la tanto odiata ciclette …anzi tra poco mi tocca pure salire. ieri sera mi sono fatta una super pizza lievitata grazie al lievito madre… pizza

che secondo me ha un sapore veramente superiore a quella normale (niente a che vedere poi con quella mangiata in pizzeria). le previsioni del tempo davano neve e non hanno sbagliato mi sono svegliata con un paesaggio da fiaba che io ancora tanto amo. lo so la neve è scomoda sporca e crea problemi con il traffico ..ma chi come me in montagna ci vive con lei non dovrebbe avere un rapporto così conflittuale

quindi stamattina poca voglia di uscire e mi sono messa bellamente a studiare …. colorando un po di pagine bianche e assaporando l’aria profumata dei miei giacinti acquistati in offerta al LIDL la scorsa settimana.

domani pranzo da mia sorella e consegna dei regali di Natale che così per me si prolunga fino a fine gennaio yeaaaa…. vi faccio anche vedere il mio ultimo cappello creato assieme al mitico gruppo fb Social Crochet

cappello-laura

 

PUSSY HAT

Che dire anche il mese di gennaio ormai è quasi finito. Sabato ho iniziato l’accademia di Psicosintesi ho reincontrato anime affine e ne ho conosciute altre. come sempre la lezione è stata piena di spunti di riflessione..ma sono i lavori di gruppo ad essere semrpe il top, un nuovo gruppo è nato ho voglia di riuscire a riscoprire parti me che da troppo tempo non utilizzo. Ovviamente non poteva essere un inizio qualunque eh no? si è aggiunta la sfiga treno soppresso alle 18.57 quindi romantica cena in stazione da sola … na tristezza16114832_10212019250267385_5711901055239439417_n

ovviamente visto che da venerdì mancavo da casa oggi ho dovuto fare la spesa …attività che detesto fare la domencia ma purtroppo a digiuno non riesco a stare o meglio in dispensa avevo solo cibo ipercalorico che era meglio lasciare li.

stamattina quindi colazione al bar e passeggiatina…avete visto al tg le manifestazioni delle donne a Washington? eccomi qui con il cappellino e il nuovo acquisto invernale

VIP

Ogni tanto ci va, si esce di casa non con i soliti jeans e con le scarpe da ginnastica… si esce vestite da femmine … ma si sa il total blak a me proprio non mi si addice e allora che si fa? ma si mette su una bellissima cappa hande made multicolor et voilà così mi piaccio di più.wp-image-532105539jpg.jpg

questo è un esempio della bellezza dei lavori fatti a mano …nessuno avrà mai quella cappa come la mia semplicemente perchè me la sono fatta fatta io …. e anche il cagnone è rimasto ammaliato.

ultimamente sto facendo un sacco di cose che per altro mi stanno dando anche parecchia soddisfazione mentre altre continuano a generare in me confusione e un po di conflitto… speravo di liberarmene più in fretta ma evidentemente come sempre il mio idealimo mi fa brutti scherzi

PUSSY HAT

Come sempre non riesco a portare avanti un progetto per volta , molto meglio portarne avanti almeno 8 così si ha sempre un sacco di robe da fare e non ci si annoia  facilmente.

Grazie a Roberta Castiglione e al gruppo Social Crochet di FB ho crochettatto questo bellissimo cappello gattoso….pusssy-hat_n lo so dalla foto sembra quasi da diavoletto ma vi assicuro che è troppo carino aderendo al progetto americano di cui vi allego il link abbiamo fatto la nostra versione tutte assieme.

lavorare la lana in inverno è veramente interessante, più passa il tempo più conosco questo materiale e questi progetti mi aiutano a finire materiali magari meno pregiati per lasciare spazio a lane più belle che userò più avanti.