libri · me · relax

LIBRO12/19

Ed eccoci allegramente zompettanti alla fine del libro numero 12 ; scelto tra i mai letti che giacevano tra la polvere virtuale del mio e reader, un testo scritto da uno dei miei autori preferiti: Stefano Benni. Ho scelto di leggere Elianto, scritto un bel po’ di anni fa, (precisamente 6) …. un libro che come sempre ho profondamente amato, perchè Benni si dimostra sempre un veggente e come racconta lui la scarsa virtù dei giorni nostri …Nostradamus scansate! Adoro come inventa luoghi e personaggi e come riesce ad utilizzare la lingua per descrivere le situazioni più surreali dandogli anche una parvenza di signorile eleganza … descritti da lui anche i peti sono signorili. Non sto a raccontarvi la storia di questa nostra Tristalia dove diavoli e yogi bonsai vanno alla ricerca di cose perdute attraverso mondi paralleli ….una favola per adulti che merita assolutamente di essere letta.

una favola ….. ma siamo sicuri?

E mi do anche un bel pat pat sulla spalla perché ho raggiunto il libro al mese e quindi posso ritenermi abbastanza soddisfatta …devo riconoscere, però, che il merito di questa mia prolifica lettura va sostanzialmente a Trenitalia che grazie a costanti ritardi mi permette di rimanere inchiodata allo schermi per sempre maggior tempo… grazi dunque perché i miei 832 euro di abbonamento annuale mai sono stati così fruttuosi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...