Senza categoria

BERGAMO CREATTIVA

è vergognosamente tantisismo che non scrivo questo perchè l’ultimo mese è stato pieno di lavoro ed emozioni che si sono susseguite in modo decisamente tumultuoso.

Q’est’anno ho atteso con enorme piacere l’arrivo di ottobre perchè mi sono regalata con la mia amica Gsella una bella gita a Bergamo per andare alla fiera Bergamo creattiva… chi bazzica nel mondo della creatività sa che qeuste fiere sparse per l’Italia sono un modo per incontrarsi tra creative, tra conoscere le persone che magari per anni sono state solo una foto su FB oppure un blog che seguiano con affetto. Questo è il volto dei social che mi piace quello che ti mette contattoc on le tue passioni e crea davvero una rete che ti permette di tornare a casa più felice. Ovviamente queste fiere sono pure un luogo di perdizione… come si fa a non comprare nulla?

I grandi protagonisti ques’anno sono stati i gomitoli preferendo quelli di nicchia cioè i tinti a mano oppure quelli di marchio straniero che qui si possono acquistare solo online e quindi devi accolarti le spese di spedizione…

Devo dire che per me è stata la possibilità di star bene con Gisella e di incontrare Anna (ovviamente non ci siamo fatte neppure una foto) amica Bergamasca conosciuta sul forum xsp di puntocroce e dal vivo nel 2010 al raduno delle crocettine a Roma, lei è sempre bellisisma e gentilissima, una donna speciale che è sempre nel mio cuore.

Insomma, una fiera in cui sicuramente ho lasciato un po’ di euro ma che mi ha dato tantisisme emozioni, sognie  voglia di nuovi progetti

in tutto questo vi chiederete ebbè nessun casino con le Ferrovie? nessuno ritardo? Eh no stavolta no eravamo a posto pure con i biglietti … ecco i biglietti dopo averli fatti è importati leggerli ahahah. Tornando da Bergamo avevamo prentto un trano per Milano Porta Garibaldi peccato che abbiamo preso quello per milano centrale stupendoci anche che il controllore ci avesse fatto un po’ di qeustioni per salire a causa di un differente prezzo…noi ovviamente non pensiamo al fatto che fosse diversa la stazione di arrivo ma che trenord fornse applica tariffe diverse in orari diversi… eccerto ma si puà essere messe male cosììì … risultato apena ce ne siamo accorte siamo corse a Milano porta Garibaldi per prendere il freccia rossa che altrimenti potevamno aspettare fino a Natale chiamteci Tuonatevi lascio una foto che vale più di mille parole 20171007_191019

Ah ecco stavo dimenticando..abbiamo pernottato in B&B davvero meraviglioso che ci ha offerto una colazione spettacolare … si chiama l’Angolo del Poeta seriamente consiglato ottimo anche per chi, come noi , è senza macchina.  Il posto l’ha scelto Gisella una garanzia in questa come in altre cose.