TRECENTO

no non mi riferisco al film che racconta la battaglia delle Termopili anche se onestamente avrebbe potuto finire in modi molto simili… ma andiamo per gradi.

in un sabato qualunque, direi autunnale dal sapore estivo (tradotto un caldo da far morire l’ultimo dei Tartari,…) un gruppetto di 4 donne si reca a modena per un incontro di uncinettine  organizzato da LAura Soria sempre per Lo stato libero di catenella. Appuntamento prestisismo in stazione a Porta Nuova …ovvia colazione con amicizie acquisite e attesa del binario ….lo so io e Gisella abbiamo l’ansia e arrimo semrpe prima come dice Antonella per pulire i binari ma qualcuno lo dovrà ben fare no?

benisismo esce il binario saliamo in carrozza ci accomodiamo e iniziamo a ciacolare … direi che dopo 30 minuti di gozzovigliamento Gisella ci riporta all’ordine e iniziamo a uncinetare il progetto che dovevamo condividere con il gruppo (mai una volta che ci si abbandoni al cazzeggio duro e puro).modena1

tutto regolare arriviamo alla meta con una certa concitazione perchè ovviamente noi prima dell’ultima fermata ci mettiamo a ciacolare e abbiamo ritirato il materiale in fretta e furia.

scendiamo belle come il sole nella ridente cittadina e la nostra women map (chi sa sa) tira fuori la cartina….panico nulla pare combaciare…. cammina cammina il gruppetto di donzelle decide di molestare due vigili urbnani che dopo averci rassicurate sul fatto di essere a modena (no non avevamo bevuto) ci indicano la retta via –> soluzione dell’arcano avevamo la cartina errata ahahahahah stavamo morendo dal ridere. Per fortuna abbiamo trovato una cartina modello vintage cui affidarci modena-2cammina cammina il gruppetto si ferma a prendere il caffè e ovviamente io mi sono tracannata un panino con la mortadella non sia mai detto che non apprezzo le bellezze locali) cammina cammina si arriva alla meta e dopo aver salutato e sbaciucchiato tutte 8nonchè aver ottemperato a consegna materiali ecc) lavoriamo per un’oretta e poi… ovviamente pranzo da nababbo concluso con un superbo cioccolatino che si chaimava così.modena-5si torna a lavorare 32 gradi umidità a bomba e la lana che non scorre tra le dita…si ride e scherza modalità adolescenti. alle 17 il gruppetto di donzelle saluta el amiche e decide di fare un piccolo giretto per bellezze locali (no non per locali di ristorazione malpensanti!!!) cammina cammina pensiamo di comprarci un roseto e un limone ma desistiamo ..arriviamo in stazione e io vado a comprarmi il panino per la cena … vi vedo non c’è molto da ridere io tengo il metabolismo allenato con baguette ripiene altri con barrette energetiche (che secondo me danneggiano le trasmissione neuronali) modena3

uscite dal bar arriviamo al tabellone eeee……modena2b

boia faus qui non si riesce a rincasare…per fortuna abilissimo funzionario delle FS ci da le dritte giuste dirottandoci comodamente all’assistenza clienti di Bologna dove vodvevamo pietire l’autorizzazione a tornare a Torino con l’alta velocità. Arrivate  a Bologna otteniamo la pietà (scene tipo richieste di indulgeza papale mancava solo l’inginocchiatoio li davantia l bancone) insomma senza alcun favore neppure di nautra sessuale siamo tornate a casa in buisness class una roba veramente da urlo 14344948_10210678450468228_6547436006487625453_n

ci sediamo e a fainco a noi si siedono un vecchietto e  un giovane adone…a un certo punto guardo Gisella ammiccando e dico: però mica male e lei mi rismponde “ma dai che scherzi…ma sei fuori?” bhe dai non è mica male dico io … lei mi guarda sbigottita credeva parlassi dell’anziano….. un raro caso di gerontofilia acuta insomma…. ripeto barrette energetiche e bavande energizzante nuociono gravemten alla conduzione elettrica neuronale …trado Gisella stai fuori com un balcone

piccola riflessione se i figli adolescenti usceissero con il gurppo di donzelle richiederebbero adozione immediata presso altre famiglie ahahah.

seconda riflessione grazie di cuore Gisella , Silvia e Antonella per le chiacchiere e per le risate ho passato un sabato meravigliso cui davvero la mia memoria ricorrerà per ritrovare il sorriso.

 

Annunci

Un pensiero su “TRECENTO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...